Utente 384XXX
Buongiorno. Volevo chiedere un consulto. È da più di un anno ormai che in seguito ad un evento molto stressante accadutomi, che i miei capelli hanno incominciato a cadere e ancora cadere. ( intendo moltissimi soprattutto quando li lavo, non li conto ma sono davvero tanti). La capigliatura è più che dimezzata. Mi rendo conto che le cause possono essere diverse, ma dopo aver fatto tante analisi in cui risulta tutto normale, allora mi viene da pensare che una causa non esiste. Ho fatto ogni analisi possibile, non si registra nessuna carenza alimentare(ferro, zinco, folati, rame e via discorrendo).Ho cambiato pillola nel frattempo con un più alto dosaggio di estrogeni, su indicazione del ginecologo, perché quella che prendevo era piuttosto leggera, ma la situazione è sempre la stessa. Prendevo già eutirox per un ipotiroidismo subclinico, ma i valori di tsh ft3 e ft4 sono nella norma. Ora l'unica cosa che mi viene da pensare è a questo punto che si tratti di alopecia areata incognita. Secondo voi è possibile ? Può essere confusa con un effluvio? E l'unico modo per diagnosticarla è la biopsia del cuoio capelluto? Possono coesistere effluvio e alopecia areata incognita?
Vi ringrazio in anticipo
Buona giornata

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Con effluvium indichiamo una caduta impoR tante, numericamente assai consistente, ma il termine da solo dice poco. Si tratta di un reale effluvium? In telogen? In Anagen?
Si tratta quindi di una modalità con la quale la patologia si manifesta ed è chiaro che anche una areata può manifestarsi con un effluvium.
Una causa esiste sempre:tutto sta a trovarla, e , fatto più importante, a verificare se vi sono cure efficaci , e quali.
Quindi se non vi è diagnosi, la terapia latitera'...
La inviterei a farsi rivalutare dal dermatologo.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottor Griselli, la ringrazio per la risposta. Il dermatologo al quale mi sono recata mi ha diagnosticato un effluvio in telogen causa stress. E dal momento che è da più di un anno che la storia va avanti dubito che si possa trattare solo e soltanto di stress. Ho effettuato analisi di ogni genere è tutto risulta nella norma. Le dico che il ginecologo mi ha dato anche una pillola anticoncezionale poco più forte e anti androgena sospettando un problema a livello ormonale, dove non ho riscontrato alcun miglioramento. Si presume che non siano gli androgeni il problema( non ho neanche mai avuto acne o peli in eccesso).Quindi livelli della tiroide sono nella norma, la pillola la prendo , ora è anche più forte (presa a scopi contraccettivi ), non ho carenze alimentari di nessun genere, mi chiedo da dove nasca il problema. Non riesco a capire, non ho mai avuto problemi di capelli ora invece solo se li tocco vengono giù. Può essere la stessa pillola? Di solito si effettuano altre analisi in questi casi? Sicuramente ritornerò dal dermatologo. Ma volevo avere anche una vostra opinione.
Ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Certamente dipende dalla pillola contraccettiva, come può vedere nel mio blog specifico sugli estroprogestinici. Ma non sto ovviamente imputando questo farmaco, non avendo gli altri dati clinici desumibile dalla obiettività , dalla vds, tricogramma, etc.
In ogni caso suppongo sia già partita con una terapia stimolante sui follicoli , quale minoxidil , latanoprost, e altro di cui non sappiamo nulla.
Eventualmente ci aggiorni.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore per la sua risposta, poiché tutti i medici dai quali mi sono recata a cominciare dal ginecologo e per finire col dermatologo, mi hanno sempre risposto che la pillola non nuoce i capelli anzi li aiuta. Ho fatto questa domanda poiché anche leggendo sul foglio illustrativo del medicinale tra gli effetti collaterali compare perdita di capelli, alopecia, per cui potrebbe e ribadisco potrebbe essere questa la causa. Forse il fatto che l'abbia assunta per molto tempo può avere influito. La ringrazio per il momento. Per quanto riguarda la cura non ho mai messo minoxidil poiché si tratta di effluvio in telogen e non di alopecia androgenetica. Da come mi è stato spiegato dal dermatologo il minoxidil non si usa per l'effluvio poiché potrebbe peggiorare la situazione. Comunque mi rivaluterò con il mio dermatologo.
La ringrazio per il momento.
Buona giornata.

[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
il minoxidil non si usa per l'effluvium acuto, ma per il cronico si può certamente usare, come da ampia letteratura.
infatti i tempi di induzione di energia a livello follicolare sarebbero comunque di 3-4 mesi , uguale al tempo di un t.effluvium acuto, e in più ci sarebbe la caduta da induzione. Ciò non vale per il cronico.
Saluti
[#6] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
http://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/596-pillole-estroprogestiniche-dermatologia-tutte.html
aggiungo questa lettura che è inerente al discorso,che ovviamente va valutato prioritariamente col suo dermatologo
cordialmente