Utente 381XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni, ho avuto il primo episodio di tachicardia a 13 anni, mi hanno portato per dei controlli ed era tutto apposto, l'unica cosa era un piccolo soffietto...dopo un paio di anni sono aumentati questi episodi forse perché i miei si erano separati e avevo cambiato casa... con il passare del tempo non si sono verificati più fino all'anno scorso, ho avuto ansia e battiti accelerati da gennaio fino a maggio, può essere una fissazione non so, comunque ho rifatto tutti i controlli, ecg, eco, holter, ed era tutto apposto, solo questo lieve rigurgito mitrale...questa'anno ho fatto anche la prova da sforzo e il medico mi ha detto solo che il cuore ci mette un po' di più a rallentare ma perché sicuro non è allenato visto che non faccio attività fisica quotidianamente, per il resto tutto apposto, pressione perfetta....in questi giorni mi sento abbastanza ansioso dopo aver letto di un ragazzo morto a 17 anni per arresto cardiaco...la mie domande sono, dopo tutti questi controlli ho ancora motivo di preoccupazioni? Come si fa a morire così a 17 anni? Il lieve rigurgito della valvola mitrale non è niente? Sono un tipo troppo pauroso su quest'argomento...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
lei è solo ansioso...ma l'ansia non va sottovalutata....se non riesce a controllarsi da solo chieda aiuto a uno psicologo.
Saluti