Utente 382XXX
Ad un mio parente è stata riscontrata la dilatazione del ventricolo sinistro e l'insufficienza diastolica. In particolare il Diametro Telediastolico è passato da 53 mm a 62 mm nel giro di soli sei mesi.
Quali sono i fattori di rischio? A cosa può essere dovuto un così rapido peggioramento?
Questa tipologia di scompenso cardiaco può determinare dei consolidamenti del parenchima polmonare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
fornisce pochi dati per poter formulare una ipotesi etiologica.
Quanti anni ha il suo parente? In genere la causa di una insufficienza cardiaca diastolica è la cardiomiopatia sclero - ipertensiva ma vi possono contribuire una pletora di cause.
Inoltre poco si accorda la dilatazione del VS con una insufficienza diastolica che in genere rende questa camera cardiaca piccola e poco compliante. E' più verosimile che il Paziente sia affetto da insufficienza cardiaca sisto - diastolica.
Non so che cosa intende per consolidamento del parenchima polmonare. In ogni caso è più verosimile che l'alterazione del circolo polmonare si ripercuota sul cuore. Quindi la risposta è no.
Deve affidarsi a un cardiologo che segua il suo parente, possibilmente qualificato: in Puglia se cerca trova...
Diversamente si sposti.
Cordialità.