Utente 382XXX
Ad un mio parente è stata riscontrata la dilatazione del ventricolo sinistro e l'insufficienza diastolica. In particolare il Diametro Telediastolico è passato da 53 mm a 62 mm nel giro di soli sei mesi.
Quali sono i fattori di rischio? A cosa può essere dovuto un così rapido peggioramento?
Questa tipologia di scompenso cardiaco può determinare dei consolidamenti del parenchima polmonare?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
fornisce pochi dati per poter formulare una ipotesi etiologica.
Quanti anni ha il suo parente? In genere la causa di una insufficienza cardiaca diastolica è la cardiomiopatia sclero - ipertensiva ma vi possono contribuire una pletora di cause.
Inoltre poco si accorda la dilatazione del VS con una insufficienza diastolica che in genere rende questa camera cardiaca piccola e poco compliante. E' più verosimile che il Paziente sia affetto da insufficienza cardiaca sisto - diastolica.
Non so che cosa intende per consolidamento del parenchima polmonare. In ogni caso è più verosimile che l'alterazione del circolo polmonare si ripercuota sul cuore. Quindi la risposta è no.
Deve affidarsi a un cardiologo che segua il suo parente, possibilmente qualificato: in Puglia se cerca trova...
Diversamente si sposti.
Cordialità.