Utente 384XXX
Ho 38 anni e a breve dovrò sottopormi ad isterctomia ginecologica per togliere un polipo endometriale. L'intervento si svolgerà in day hospital con sedazione. Oggi ho avuto il colloquio con l'anestesista e mi ha lasciata molto scontenta. Il medico è stato sbrigativo e poco disponibile a dare chiarimenti. Le istruzioni cartacee dicevano di non fumare nei giorni prima dell'intervento quindi ho avvisato che uso la sigaretta elettronica e che non fumo più tabacco da qualche mese. Mi ha risposto che è la stessa cosa e che non devo fumare per almeno una settimana prima dell'intervento. Se prima ero agitata e nervosa (non ho mai fatto interventi, ho il terrore degli aghi e mi infastidisce il contatto fisico con gli estranei) ora sono isterica. Ho precisato che pensavo di utilizzare la sigaretta elettronica togliendo la nicotina ma le indicazioni non sono cambiate. Preciso che non ho nessun tipo di patologia o allergia precedente. Posso avere un vostro parere? Per me questo è solo un motivo in più di tensione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Buona sera, comprendo naturalmente i suoi timori ed il suo stato di tensione, aumentati certamente dal non essere riuscita a stabilire empatia col collega, ma cerchi, se possibile, di non drammatizzare.
Io non la conosco dal punto di vista clinico e non conosco i motivi delle direttive preoperatorie che le sono state date: diciamo che non sono propio le stesse che di solito raccomando io, ma non posso dirle di disattenderle, per molti motivi e tra questi quello piu' importante è che, come già detto, non ne conosco a fondo le motivazioni.
Spiacente di non poter essere di maggior aiuto, saluti.