Utente 383XXX
Buonasera, sono molto preoccupato perchè debbo fare un esame ecodoppler penieno dinamico per vedere gli esiti di una sorta di priapismo che ho avuto qualche mese fa. Ora però leggendo su internet pare che, poichè per questo esame ti devono iniettare delle sostanze che causano l'erezione, sembrerebbe che tali sostanze siano ad alto rischio di causare a loro volta priapismo. Vorrei sapere da voi quanto è alto questo rischio e capire se valga la pena correrlo, visto che a quanto pare non mi sembra che si possano fare cure particolarmente efficaci a seguito di questo esame. Vi ringrazio per la vostra attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ma quale è stata l'indicazione diagnostica datale dall'andrologo consultato?

Perché le è stata indicata questa indagine che ha proprio come potenziale effetto collaterale l'insorgenza di un priapismo?

Risenta ora il suo andrologo di riferimento e con lui ridiscuta il suo problema clinico.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 383XXX

Iscritto dal 2015
L'indicazione è "esiti di priapismo". Però il mio è stato un priapismo anomalo. Ho cercato di spiegarlo all'andrologo ma non so se ha capito. Io non ho avuto una erezione di 3 ore o più. Ho visto un video erotico su internet e ho avuto un orgasmo in coincidenza di quando lo richiedeva la protagonista. Dopo quel momento ho cominciato ad avere delle erezioni prolungate e molto forti, sempre ripensando a quel video in modo ineludibile, ossessivo, ma le erezioni erano probabilmente inferiori alla mezz'ora. Solo che si succedevano una dietro l'altra e via via si son fatte sempre più deboli, sempre più parziali, finchè praticamente non erano più erezioni dopo un paio di mesi. Successivamente ho notato serie difficoltà a raggiungere l'orgasmo. Forse non mi sono spiegato bene con l'andrologo, ma il mio priapismo sembrerebbe un po' anomalo, in base a quello che ho avuto modo di leggere su internet. E' possibile che la mia sia stata una forma di priapismo oppure no? E da cosa deriva allora questa improvvisa anorgasmia? C'è da dire che io ho anche il disturbo bipolare e proprio in quel periodo del priapismo, 7 mesi fa, ho cambiato neurolettico ed ho iniziato a prendere Paliperidone, mentre prima prendevo da tempo l'Olanzapina. Potrebbe l'anorgasmia essere causata dal Paliperidone? E dunque io non avere bisogno di questo esame di Ecodoppler penieno dinamico?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come si può intuire, da quello che lei ci racconta, la sua situazione clinica è molto complessa e, a maggior ragione, prima di andare verso una procedura diagnostica di tipo invasivo, è bene riconsultare il suo andrologo e a lui raccontare in diretta quello che qui ha a noi esposto.

Un cordiale saluto.