Utente 384XXX
Gentili dottori,

Ho 21 anni e da qualche tempo avverto delle extrasistole...Inutile negare che hanno cambiato un po' il mio regime i vita...Ho sofferto di attacchi di panico e successiva ansia generale e sto seguendo una seduta da una psicologa per controllare l'ansia. Ho fatto l'Holter delle 24h e questi sono i risultati: Ritmo sinusale con frequenza compresa tra 46 e 108 bpm (fc media: 68bpm). Periodi di brachicardia e aritmia sinusale non fasica. Numerose (1196) extrasistole sopraventricolari, normalmente condotte ai ventricoli, uniformemente distribuite durante la regsitrazione, ripetitive (17 coppie e 42 salve di max 7 battiti con fc max di 101 bpm). Assenza di aritmie ipercinetiche ventricolari. Assenza di turbe della conduzione dell'impulso e di modificazioni ischemiche transitorie del tratto ST-T. Non segnalazioni. Ho fatto anche l'ecocardiogramma doppler e il cardiologo non mi ha prescritto nessun farmaco proprio perché si tratta di extrasistole sopraventricolari. Questi i risultati: Cuore: toni puri, pause libere. Torace: ndp. Non edemi. PA: 110/80 MMHG. ECG: Ritmo sinusale a frequenza di 66 b/min. ECG nella norma. ECOCARDIOGRAMMA DOPPLER: Ventricolo sinistro di normali dimensioni (EDD: 52 mm, ESD: 32mm, SIVd: 9 mm, PPd: 7mm) con normale funzione sistolica globale (FE= 65%) e normale funzione diastolica. Normali le dimensioni dell'atrio sinistro (volume 45ml). Normali le valvole. Ventricolo destro e pressione polmonare nella norma. Non evidenzia di cardiopatie strutturali. Mi ha consigliato di fare gli esami della tiroide (fatti oggi e venerdì avrò i risultati): Quello che mi chiedevo, è normale avere così tante extrasistole sopraventricolari senza il minimo sforzo? Perché mi capita di avvertire un soffio alla gola soprattutto quando cammino all'aria aperta o se sono in posizione sdraiata? E per concludere, cosa posso fare per ridurle senza la prescrizione di farmaci? (dato che il cardiologo mi ha detto di non prendere farmaci, ma sono comunque molte e fastidiose). Sono molto fastidiose a volte e sento anche un po' di dolore...Poi ho anche una tosse stizzosa che non so se dipenda da quello. Grazie mille in anticipo per la risposta.

Buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
Lei è in cura da un cardiologo ed è bene che segua i suoi consigli terapeutici.
Tanto più che si tratta di EXSV in assenza di anormalità strutturali e funzionali ecografiche.

Concordo completamente con la necessità dello studio della funzionalità tiroidea.
Non sono d'accordo sulla inutilità di una terapia per la soppressione di un disturbo che interferisce con la qualità della vita.
Un adeguato beta bloccante, ad opportuno dosaggio, potrebbe risultare di grande giovamento senza effetti proarirtmici di sorta.

Ne parli se vuole con il suo Curante.

Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2015
Quindi 1196 extrasistole sopraventricolari non sono un problema?

La ringrazio per la risposta!

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se davvero l'ecocardiografia color doppler non rileva alcuna anomalia anatomo - funzionale, non sono un problema.
Anche le EXV se non hanno caratteristiche di "pericolosità" non sarebbero un problema e non necessiterebbero di terapia: pertanto la distinzione fatta dal suo cardiologo è molto discutibile.
La terapia si fa se la loro percezione diventa intollerabile per il paziente, sia in caso di EXSP che di EXV.

Cordialità.