Utente 193XXX
Buongiorno dottori... Dopo un periodo tranquillo eccomi qua di nuovo... Volevo precisare che ho smesso di fumare da 1 anno e visto che soffrivo di tachicardia ha risolto molto il mio problema... Ora però ho il problema contrario... È da 3 giorni che di notte e al mattino i miei battiti sono 52-54 e visto. Che sono un ragazzo sedentario E un Po sovrappeso mi sembra strano! seduto i battiti oscillano sui 60-62 mentre in giornate normali sono sui 70-76. Stamattina la pressione era 115/80 con 63 battiti. Anche quando mi alzo e faccio le scale ho sempre 65 battiti. Poi è da stamattina che ho nausea e debolezza... Non so se possa centrare qualcosa. Mi devo preoccupare x i battiti e andare al ps? Sono preoccupato.... Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
premesso che dalla sua descrizione Lei è leggermente bradicardico, se non è in terapia con beta bloccanti o farmaci bradicardizzanti la questione è da ricondurre a una sopravvenuta ipervagotonia conseguente alla cessazione del fumo.

Tuttavia esegua un ECG basale così da documentare che si tratti di una bradicardia sinusale.


Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Dottore il problema si presenta soprattutto di mattina...anche ora che le sto scrivendo seduto sul divano ho i battiti a 62.. Dopo pranzo invec. I battiti sono sopra i 70. Ci sono giorni che i battiti sono sui 75/80 e altri giorni che sono bassi.la mia paura è l'arresto cardiaco. Secondo lei mi devo preoccupare? Farò un ecg al più presto...
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signore,
aggiunge particolari tranquillizzanti.
La sua frequenza cardiaca è del tutto normale e la variazione nel corso della giornata del tutto fisiologica.
Le consiglio di curare adeguatamente l'ansia rivolgendosi a uno specialista.
Faccia pure un ECG, nella vita è bene farlo almeno una volta: ma lei ha una possibilità di morte aritmica pari a quella di tutta la popolazione sana, e data la sua età sicuramente assai più bassa della mia.
Sia sereno.
Cordialità.