Utente 384XXX
ho letto di molti utenti che sono infastiditi come me per le numerose extrasistoli ventricolari sofferte da anni. Dopo aver girato diversi cardiologi conosco a memoria tutti farmaci che sono usati, ma nessuno mi ha mai dato la mexiletina, che invece su internet è valutata ottima per questo problema. Ultimamente mi hanno dato un betaboccante (congescor 3,75) che non le elimina, ma le attenua. Sono tutti così i betabloccanti, oppure esistono molecole più efficaci da proporre alla visita di ritorno ? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore legga meno su internet di medicine e patologie, perchè lei non essendo un medico può rischiare solo di prendere cantonate...
La mexiletina non è affatto "ottima" per l'extrasistolia...se la sua è un'aritmia benigna (e questo può averlo stabilito solo un cardiologo, meglio se con esperienza in problemi del ritmo cardiaco) non deve fare alcuna terapia, nemmeno il betabloccante...Le terapie vanno decise in base al bilancio rischio/beneficio e tanti farmaci, soprattutto gli antiaritmici, hanno effetti collaterali più pericolosi delle aritmie che vanno a trattare...
Cordialmente