Utente 384XXX
ho 41 anni e ho riscontrato da due settimane un rigonfiamento del testicolo sx preceduto solo due mesi fa da un doloretto medionell'arco di due giorni. Essendo stato operato di varicocele in ascensione all'età di 16 anni ho avuto paura e mi sono recato dal medico di base che mi diede compresse di deltacortene.Ne presi per tre giorni e tutto tornò a posto.Ora è dinuovo gonfio non presenta dolore ne variazioni di temperatura. Anche stavolta ho preso deltacortene, ma non regredisce. Ho effettuato ecografia testiclare che ha dato questo responso; "Testicoli ortotopici, mobili di regolare biovolumetria. Ecostruttura didimaria ed epididimaria destrra regolare. Didimo sinistro aumentato di volume aree nodulari ipoecogene. Non versamenti liquidi intravaginali. Non ectasie peritesticolari bilateralmente Utile valutazione Markets" Eseguiti oggi attendo risultati Preciso che mi è stata diagnosticata da un anno una "sindrome mielodisoplastica. Vorrei sapere se devo per forza subire intervento oppure fare appello a altre terapie. A salerno chi mi consiglierebbe? L'intervento è ambulatoriale? Doloroso? Al precedente intervento ho sofferto da cani sono sensibilissimo al dolora. Mi aiuti mi consigli.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

già una valutazione ecografica che dice: "Didimo sinistro aumentato di volume con aree nodulari ipoecogene" richiede quasi sempre una valutazione urologica diretta e quasi sempre una successiva esplorazione chirurgica.

Risenta ora in diretta il suo urologo di riferimento.

Un cordiale saluto.