Utente 385XXX
Gentili dottori,
vi scrivo per chiedervi consigli e chiarimenti su diversi problemi legati alla sensibilità, alle dimensioni e a operazioni di ingrandimento e ingrossamento del pene.

Più di 10 anni fa fui operato di fimosi con molta urgenza a causa di forti dolori e di gonfiore del glande tutte le volte che mi recavo in bagno per urinare.
Da qualche anno a questa parte ho iniziato a notare un netto calo della sensibilità,infatti provo poco piacere in un rapporto orale e praticamente nulla durante un rapporto con preservativo.
Questo calo disensibilità è dovuto alla mia circoncisione? Se la risposta è si, la mia preoccupazione più grande è legata alla paura di poter perdere la sensibilità rimanente rendendo così il sesso un semplice atto meccanico.

Per quanto riguarda le dimensioni penso di soffrire della ''Sindrome da spogliatoio''.
Ciò è dovuto al rapporto tra le dimensioni del pene da flaccido e quelle del pene in stato di erezione.
(Da flaccido il pene raggiunge dimensioni abbastanza piccole, mentre in stato di erezione presenta una lunghezza di 16cm circa, e una circonferenza tra i 12.5 e i 13cm)
Il rapporto delle dimensioni del pene tra lo stato flaccido e l'erezione da cosa dipendono?
E' possibile aumentare le dimensioni del pene?

Evitando di parlare di tali problemi con uno specialista (addirittura un mese fa prenotai una visita da un andrologo ma non ebbi il coraggio di andare) ho provato a trovare risposte alle mie domande sul web.
Durante questa ricerca disperata mi sono imbattuto in alcuni forum che divulgano la pratica del jelqing.
Ma questo jelqing cosa è esattamente?
Ma la cosa che più mi incuriosisce è sapere se realmente funziona, perchè in alcuni forum diverse persone pubblicano mensilmente foto dei loro miglioramenti (che sinceramente non vedo).

Infine, l'ultima domanda è legata agli interventi di ingrossamento del pene.

La lipopenoscultura, praticata prelevando del grasso dal proprio corpo (dunque grasso non estraneo all'organismo) e iniettandolo nello stato superficiale del pene, è sicura?

Grazie in anticipo per le risposte.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il pene allo stato di riposo assolve alla funzione minzionale ed estetica ma,come avviene nel suo caso,in stato eretto,caratteristico della eccitazione sessuale,riesce a garantire la soddisfazione del medesimo paziente...A questo punto,ne parli con uno specialista reale.Cordialità.