Utente 385XXX
Salve.
Sono un uomo di 40 anni .
Da qualche settimana ho notato tracce di liquido biancastro (tutti i giorni) sulla punta del pene, unito a bruciore specialmente quando urino.
Mi è capitato una sola volta di notare un po' di sangue nello sperma.
Per ora ho effettuato esami del sangue e urinocoltura.
L'urinocoltura è risultata negativa.
Gli esami del sangue hanno dato un PSA 14,5 che è un valore dubbio essendo tra 10 e 20 .
Mi sto apprestando a fare un tampone per poi andare da urologo.
Potete darmi qualche consiglio?
Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno

controlli bene che si tratti del valore del PSA perchè se lo fosse 14.5 è elevato e i parametri di riferimento non sono corretti.

Se ha secrezione uretrale con bruciore ha contratto una uretrite. Si consiglia di effettuare un tampone uretrale per accertare il germe responsabile e quindi istaurare la terapia adeguata.
[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Dottore la ringrazio per la celerità.

Il valore di PSA totale è pari a 3.66,
Per il PSA libero
Concentrazione FPSA 0.53
Rapporto FPSA/PSA Tot 14.5

E' questo ultimo valore che è tra 10 e 20 ed è in zona dubbia e che mi aveva preoccupato.

La ringrazio anticipatamente.