Utente 381XXX
Gentili dottori, chiedo un parere su una situazione che si è "instaurata" da diverso tempo, con il sintomo principale della disfunzione erettile. Infatti, ho "assistito" a questo calo costante (di libido, erezioni, periodo refrattario) fino ad arrivare ad una situazione di stallo, diciamo costante, nella quale il desiderio è COSTANTEMENTE a zero: non solo, la sintomatologia associata è varia. Nausea, non erezioni, depersonalizzazione, scarsa concentrazione, testicoli vuoti, non entusiasmo, male ai muscoli (come se mancasse qualcosa) e dolore focalizzato ipocondrio sx sotto la costola, problemi intestinali ( diarrea e sensazione di non digestione dopo essa) che sono comparsi parallelamente a quelli "funzionali".

ESAMI ESEGUITI: emocromo, tiroide, celiachia, ormoni (tutti, l'unico al limite inferiore è il gh), glicemia, potassio sodio, cromogranina A, gastrina, raccolta diuresi 24h per catecolemine, RMN ipofisi, gastroscopia.

Nonostante gli esami la situazione persiste, e la sensazione è che questa mancanza (che percepisco) sia sempre in decrescita.

A cosa potrebbe ricondursi tale disturbo ? Potrebbe disfunzione surrene?

Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
in situazioni come la sua i principali imputati sono disfunzioni ormonali (in particolare di testosterone e prolattina) o problematiche psicologiche.
Il suggerimento è in primis di sottoporsi ad una valutazione andrologica diretta.
[#2] dopo  
Utente 381XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore, grazie della risposta. Come ho già detto, il quadro ormonale è ok, come anche possibili disfunzioni come la prostata. Problematiche psicologiche sono state escluse da specialisti del campo. Pertanto, a mio avviso, bisogna estendere le ipotesi ad patologie che danno come conseguenza problemi ormonali, in quanto non cause in se.

Resto pertanto in attesa di ulteriori risposte.