Utente 740XXX
buongiorno,

recentemente ho svolto uno spermiogramma. i miei valori sono i seguenti:
quantità = 2 ph = 8, fluidificazione e viscosità normale (completa in 30'), numero nemaspermi ml :20, totale 40. per cui mi pare tutto nella norma.
Riguardo la motilità, i valori sono : moto progressivo 78%, in situ 6%, immobili 16%. La forma: 75% normali, 11%anomalie della testa, 4%coda,6% tratto intermedio.cellule tonde: rare, emazie: assenti, agglutinati:alcuni. diagnosi finale: astenozoospermia.

Come capirà, la mia preoccupazione è dovuta alla diagnosi finale. essendo relativa alla motilità degli spermatozoi, mi ha anche un po' sorpreso nella mia ignoranza, poichè i parametri di riferimento dovrebbero essere >32% sul progressivo, dove io ho 78%. Probabilmente si riferiscono ai valori in situ che è solo del 6% ma non ho trovato parametri di riferimento. Mi spiega per cortesia qual'è il motivo di una diagnosi del genere sulla base di questo esame? lei concorda? cosa dovrei fare ora? ripetere il test ha un senso? premetto che non ho mai cercato un figlio e che la necessità dell'esame è sorta dal fatto che la mia compagna soffre di ovaio policistico e che l'esame mi è stato richiesto dalla sua ginecologa come complemento alla analisi di coppia nell'eventualità della ricerca di un figlio.
grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,come ha intuito,l'esame seminale che ci trasmette,non é attendibile in quanto non segue i criteri consigliati dal WHO 2010.Inoltre,solo in rari casi,ed il suo non rientra tra questi,é possibile estrapolare una diagnosi da uno spermiogramma senza una diagnosi andrologica.Infine,lo spermiogramma permette di ipotizzare una potenzialità statistica,non biologica,circa,perde molta della sua significatività in relazione al potenziale di fertilità,an riproduttiva del maschio.E' stato mai visitato da un andrologo?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 740XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera dottore,
anzitutto la ringrazio per la celere risposta .
Non sono mai stato sa un andrologo, ma ho recentemente svolto una visita urologica nell'ambito di un cheek up di routine che non ha evidenziato alcun problema: tanto per intendersi la prostata è in perfette condizioni, così come la vescica ed in generale sconto unicamente un po di colesterolo e creatinina in eccesso dovuta ad attività sportiva. Ho quindi una salute generale buona. Relativamente al mio spermiogramma pensavo di rifarlo tra un po in un centro più specializzato ed eventualmente poi visitare un andrologo. ma lei mi sa quale dato di motilità ha portato chi ha redatto il referto a parlare di astenozoospermia? lei cosa direbbe ad un suo paziente che le presentasse un esame del genere?
grazie anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il mio Paziente avrebbe ripetuto lo spermiogramma che,ripeto,non permette una diagnosi ed offre solo una presunzione statistica sul potenziale di fertilità.Senza una diagnosi andrologica,serve a poco.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 740XXX

Iscritto dal 2008
Seguirò senz'altro il suo consiglio.

La ringrazio nuovamente.