Utente 334XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 32 anni ( ansiosissima ed ipocondriaca ) che in seguito ad episodi frequenti di extrasistolia mi sono recata da diversi cardiologi. Effettuato due holter, visite ed ecg. Il mio cardiologo mi ha detto di stare tranquilla ma nel referto dell'ecocardio ci sono due cose che mi turbano anche se sono stata ampiamente rassicurata dicendomi che è tutto nella norma. Lo riporto anche qui:

setto interventricolare: 07-14 mm
ventricolo sinistro 42-25 mm
parete posteriore:07-12 mm
atrio sinistro AP: 35 mm
aorta bulbo: 25 mm
ventricolo destro: 26 mm

Ventricolo sinistro normale per diametri cavitari, spessori parietali e cinesi segmentaria; funzione contrattile globale conservata ( F.E. 35% ). Atrio sinistro e cavità destre nella norma. Setto interatriale assottigliato senza evidenza di shunt. Valvole atriventricolari e semilunari senza alterazioni morfologiche di rilievo. Al doppler lieve rigurgito mitralico emodinamicamente non significativo; normale il rapporto E/A. PAPs nella norma. Non segni di versamento pericardico in atto.

Il cardiologo mi ha detto che ho un cuore sano ma sono andata a leggere su internet di quell'assottigliamento e ho letto di aneurisma e inoltre mi turba quel rigurgito mitralico. Sono preoccupata.
In attesa di una risposta la ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
una frazione di eiezione del 35% non è affatto propria di un cuore sano di 32 anni!
O lei ha sbagliato a riportarla o il Cardiologo ha sbagliato a calcolarla.
Diversamente il suo VS sarebbe ipocinetico.
Chiarisca con il suo cardiologo la questione.

Il rigurgito mitralico non significativo, se davvero è tale, non deve minimamente preoccuparla.

L'assottigliamento del setto interatriale non ha nessuna correlazione con un atteggiamento aneurismatico del medesimo, che non è descritto: se vuole certezze sulla presenza di un PFO deve effettuare un doppler transcranico con ecocontrasto.

Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Mi scusi: era del 65% .. Ho sbagliato a scrivere. Il mio cardiologo mi ha detto di stare completamente tranquilla ma ho paura che questi due problemi siano gravi.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Ah ecco, mi sembrava strano!

Sugli altri due "problemi" le ho risposto nel precedente consulto.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Il mio cardiologo non mi ha accennato nulla del rigurgito mentre dell'assottigliamento me l'ha detto tanto per farmelo sapere ma non mi ha parlato di pfo o di approfondire altro. Perciò siccome non ho avuto modo di chiedergli queste cose volevo rassicurazioni prima di vederlo di nuovo... Quindi posso rassicurarmi? Grazie per la sua disponibilità
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Problemi pericolosi per la vita non ce ne sono ma se un Cardiologo referta
"Setto interatriale assottigliato senza evidenza di shunt", io le consiglio di risentirlo per valutare la necessità di un doppler transcranico con ecocontrasto per escludere un eventuale, minimo, PFO.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Io oggi gli ho chiesto di cosa si trattasse ma lui ha detto che è un problema irrilevante e non mi ha detto altro se non che posso addirittura fare sport a livello agonistico. Adesso sento un parere diverso perciò sono molto allarmata su quello che può succedermi.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora,
lei ha chiesto un consiglio e io gliel'ho fornito.
Fa benissimo a seguire il suo cardiologo di fiducia che ha la possibilità di visitarla realmente.

Ma non può pretendere che io mi allinei al parere di un altro collega, nè può usare MI+ per fare la prova del nove!

le consiglio di curare l'ansia, rivolgendosi a uno specialista del settore.

Cordialità.
[#8] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Mi scusi se sono stata troppo insistente. Lei è stato gentilissimo. Le chiedevo solo se secondo lei devo preoccuparmi e se il cardiologo, avendo visto ciò e non mi ha detto di approfondire posso dormire tranquilla. Perché ha tenuto a sottolineare che non è nulla. Ma siccome sono ipocondriaca ho cercato notizie e non ho capito più nulla.
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Le ho già risposto che lei ha un cardiologo non virtuale del quale o si fida o cambia.

Le ho anche già detto di rivolgersi a uno specialista per curare farmacologicamente la sua angoscia ipocondriaca: diversamente ne risentirà non il suo cuore ma la sua qualità di vita.

Buonanotte.
[#10] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la sua pazienza, le rivolgo un'ultima domanda: alla luce di questo eco posso stare tranquilla nel complesso?
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora,
questo è il decimo post che ci scambiamo!
Vuole sentirsi dire da un medico che non ha visto nè eseguito il suo eco che può stare tranquilla?
Allora stia tranquilla.
Ha il suo Cardiologo si fida di lui o no? Questa è la questio!
Se non si fida, ne consulti un altro, ma in carne ed ossa.
Le ho scritto la mia opinione aggiungendo che non ci sono pericoli per la sua vita maggiori di quelli di qualunque persona sana o con un minimo difetto IA.

Segua il mio consiglio curi la sua ipocondria: gliel'ho già raccomandato.

Saluti.
[#12] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Grazie lo farò! E scusi ancora
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
nessuna scusa: non ve ne è necessità!
Buonanotte.