Utente 235XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 27 anni e da qualche anno soffro d'ansia e attacchi di panico, questo mi ha portato ad avere extrasistole ed in alcuni periodi tachicardia. Ho fatto tutti gli esami dal cardiologo, ecg, eco color doppler prova sotto sforzo e holter 24 h. Nel'ultima visita effettuata qualche gg fa il cardiologo mi ha consigliato di prendere sequacor 1,25 1 al gg e magari uno xanax da 0,25 (lo xanax me l'aveva prescritto mesi fa il medico di famiglia e lo prendevo al bisogno). il cardiologo è andato in ferie e per questo motivo volevo chiedere un pare a voi. Devo dire la verità in questi gg mi sono sentito meglio il battito è rimasto sui 60 battiti (prima era sugli 80/85 a riposo) però la cosa che vorrei chiedere è questa: io già di mio ho la pressione un pò bassa, prendendo il betabloccante non vado ad abbassarla ancora di più, in questi giorni forse complice il grande caldo mi sento un pò fiacco e provandola era 99/53. Cosa potrei fare? magari prendere solo metà pastiglia di sequacor?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
sia io che altri Colleghi di questa sezione le abbiamo consigliato di rivolgersi ad uno specialista per una terapia farmacologica dell'ansia (SSRI, SNSRI, Stabilizzanti dell'uomore... sarà lo specialista a decidere) perchè assumere il sequacor è come voler curare una sciatalgia con l'antibiotico.

80/85 bpm a riposo sono una frequenza assolutamente normale!
Con il Sequacor, ancorchè al dosaggio minimo che le è stato dato, lei si bradicardizza e ne avverte tutte le conseguenze, specialmente in queste giornate di caldo torrido.

Non mi esprimo sullo Xanax al bisogno, perchè la prescrizione si commenta da sola.

Il suo NON E' un problema cardiologico è un problema che nasce nella testa sotto forma di ansia: io fossi in lei non perderei ulteriore tempo nel trovare un bravo specialista.

Saluti.
[#2] dopo  
Utente 235XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la Sua repentina risposta.
sicuramente un consulto da uno psichiatra andrò a farlo, ma secondo Lei alleviare questa mia fobia per il cuore (prendendo sequacor per un periodo) e lo xanax per calmarmi non può aiutarmi? mi spiego meglio, alleviare i sintomi che mi tengono in preallarme non potrebbe aiutarmi? è vero che questi sintomi non partano da una patologia ma dalla mia testa e cosi facendo non risolvo il problema ma lo "stabilizzo". Magari non sentendomi questi sintomi potrei ricominciare piano piano a fare un po di sport (ho giocato a calcio per 11 anni) (che sarebbe la medicina migliore per scaricare la tensione che accumulo dentro) e a riprendere più fiducia nel mio corpo cosa che ora non ho più.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
lo Xanax finirebbe per darle dipendenza.
Il Sequacor non ha senso perchè dai dati che riporta la sua frequenza è del tutto normale.
Vuole che si attesti sui 55bpm? Ne avvertirà le conseguenze e non si lamenti poi dell'astenia e dell'ipotensione.

Non deve essere stabilizzato il suo cuore, che funziona benissimo, ma il suo umore e risolta opportunamente la sua ansia. Potrà affiancare un percorso psicoterapeutico ma al momento la terapia farmacologica è imprescindibile.

Cominci con lo smettere di contare le pulsazioni e piuttosto che pensare a riprendere il calcio, faccia vera attività fisica salutare: passeggiate, eviti quando possibile di usare l'automobile, faccia qualche nuotata in piscina o al mare......
Gli sport con un un' itrinseca carica agonistica non sono attività fisica, sono attività agonistica mascherata e non fanno bene ai cuori più sani. Come il suo.
Questo il mio personale parere.

Buona giornata.