Utente 385XXX
Salve sono una ragazza di 25 anni, Pratico sport ogni mattina 1 ora, mangio pesce verdura frutta e carboidrati integrali non mangio carne. Sono astemia fumavo qualche sigaretta mo ora ho smesso. Sono alta 1.65 e peso 62 kg. Circa 5 anni fa sono ho avuto vari episodi di sincope e di epitassi mi sono rivolta ad un medico quando gli episodi sono diventati troppo frequenti. Ho effettuato analisi del sangue risultati perfetti idem catecolamine aldosterone tiroide tutto nella norma. Ecografie reni e surreni,ecodoppler arterie renali e del collo..tutto perfetto. Infine il cardiologo dopo vari test ed esami il suo referto è stato ipertensione arteriosa essenza di grado severo i miei valori senza terapia sono 140 minima 180 massima..tachicardia i miei battiti vanno da 140 a salire..insufficenza LiEve valvola mitrale e valvola tricuspide. Ora quello che mi chiedo cambio farmai continuamente perché dopo poco non fanno più effetto ora sono a 1 compressa la mattina e 2 la sera per la pressione e la tachicardia..volevo chiedere se magari cambiando le abitudini e facendo più sport posso pian piano col tempo riuscire a rinunciare alle compresse cose che prendo mal volentieri. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
se con certezza è stata esclusa una Ipertensione Arteriosa Secondaria, non è stato effettuata una angio TC delle arterie renali che le consiglio, lei è affetta da ipertensione arteriosa essenziale di grado moderato - severo.

La cura della ipertensione arteriosa va calibrata in base al paziente che si ha in cura: non è possibile che lei diventi refrattaria a qualunque farmaco tra gli innumerevoli disponibili per l'I.A. Ciò potrebbe suggerire una causa secondaria che è sfuggita, specie se non ha familiarità ipertensiva.

Si rechi presso un centro universitario per la Diagnosi e la Cura dell'I.A. : deve necessariamente riportare i valori a livelli normali, anche se non gradisce la terapia, perchè diversamente in 10 anni avrà disfunzioni multiorgano, a partire dagli occhi per finire ai reni.
Se vuole mi potrà aggiornare.
Ovviamente il fumo è stato giustamente eliminato!

Cari saluti.
[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta mio padre é iperteso da circa 10 anni scoperta a causa di un infarto..mi reco in un centro come dai lei consigliato..la ringrazio per tutto e lo terrò aggiornato..buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla,
mi faccia pure sapere gli sviluppi.
Arrivederci.