Utente 336XXX
Salve, avrei bisogno di un vostro parere circa un problema che mi tormenta da un po. Durante la mia prima esperienza sessuale ho avuto problemi erettivi, poi risoltosi o almeno così credevo. Da allora ho avuto una discreta soddisfazione a livello sessuale, non ho avuto problemi tranne che in un caso ma probabilmente a causa del profilattico. Il problema è che da allora ho cominciato a fissarmi sulle mie prestazioni, le mie erezioni e così via. Ne parlai con lo psichiatra, ma le cose erano migliorare e credevo di averla superata. Il problema è che ora si è ripresentato il problema di erezione. Era da più di un mese che non facevano l'amore causa esami e una brutta influenza intestinale. Fatto sta che non sono riuscito a concludere. Io non so se rivlgermi a un andrologo vorrei la vostra opinione. Cosa potrei fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
concordo con la sua ipotesi di una valutazione andrologica, in prima battuta.
[#2] dopo  
Utente 336XXX

Iscritto dal 2014
Ho parlato con la dottoressa e la psichiatra, loro mi ha consigliato di non preocciparmi, che vista nel caso di fare una visita se il problema si ripresentava.

[#3] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente

Un controllo dall' andrologo non le fa certo male ma se lei è in cura dalla psichiatra e se forse è predisposto all' ansia corre il rischio di ingigantire un problema che altrimenti non causerebbe tale preoccupazione.

Cordiali saluti