Utente 322XXX
Salve sono un ragazzo di 31 anni sono molto ansioso e ipocondriaco, ho sempre fatto attività fisica e lavori pesanti senza aver mai avuto problemi. Da qualche anno però mi basta fare 2 scalini e vado in affanno se faccio una corretta di 10 metri il cuore mi batte a 1000 e non riesco a respirare come se l aria non arrivasse più ai polmoni ma si fermasse in gola un vero e proprio senso di soffocamento ovviamente in quel momento mi prende il panico per la paio e mi si accelera il ancora di più il battito cardiaco, solo dopo qualche minuto sembra che riesco a respirare di nuovo, l ultima volta mi è successo proprio ieri e mi sono sentito strano tutta la giornata mentre oggi sembra che non riesco a prendere aria e devo fare dei continui sbadigli.ho fatto vari ellettrocardiogramma uno ad ottobre insieme all ecocardiogramma ed era tutto ok e l ultimo a lavoro nel mese di marzo insieme alla spirometria ed entrambi i risultati erano ok , anche se questi esami fatti sul posto di lavoro non so se possono essere affidabili.il mio medico mi ha sentito cuore e polmoni e dice che nn c e nulla di strano ma io mi sento male vorrei poter giocare con mia figlia ritornare a giocare a calcio ma non posso. Con i limiti della distanza cosa pensate della mia situazione cosa potrei avere e quali esami fare per capire e risolvere una volta per tutte questo mio problema, io sono della provincia di Caserta se qualche dottore e della mia zona e vuole prendermi in cura e aiutarmi mi faccia sapere.p.s gli elettrocardiogramma che ho fatto non sono con prova da sforzo ma normali. Grazie attendo vostre risposte saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Caro signore,
visto che cerca un consulto da un Cardilogo casertano, non essendo di questa bella Città, mi astengo dal risponderle per rispettare una sua precisa richiesta.

Saluti.
[#2] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno dottor Caldarola ,mi sono espresso male . Il consulto lo cerco da un cardiologo poi intendevo dire che siccome non so a chi rivolgermi come cardiologo nella mia provincia se avesse risposto qualche dottore della mia zona allora avrei potuto prendere un appuntamento da vicino, ma mi farebbe piacere avere una risposta da lei dottor caldarola. Mi scuso per non essermi saputo esprimere bene.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
spero che non fumi, altrimenti tra il sovrappeso e il fumo di tabacco rischia molto.

I sintomi che lei descrive, valutati per via telematica, fanno propendere per delle crisi di panico: Ella stessa asserisce di essere ipocondriaco e ansioso.
Le consiglio di curare farmacologicamente, da uno specialista, la sua ansia.
La sensazione di non avere una inspirazione che "soddisfa" e la tendenza a fare sbadigli o a iperventilare sono classici sintomi di ansia.

Se è incerto sulla validità del medico del lavoro, si faccia prescrivere dal curante un Ecocolordoppler cardiaco, un Holter ECH/24h e una prova da sforzo.
Li esegua in un ospedale qualificato dove vi sia una UTIC.
Se, come penso saranno negativi, allora in primis si metta a dieta e poi, se vuole tornare a giocare spensieratamente con la sua bambina, si faccia curare seriamente l'ansia.

Di più non posso fare via web.

Cari saluti.