Utente 385XXX
Salve dottori,


premetto che sono un po' ipocondriaco, oggi in giardino stavo strappando dell'erba vicino ad una pianta di rose, accidentalmente strappando forte l'erbaccia, la mia mano andò a finire contro una spina della pianta, creandomi una piccolissima ferita superficiale, tipo un puntino rosso di sangue.
Dopo qualche minuto sono andato a lavarmi la ferita con acqua e sapone e di seguito ho usato del disifenttante per mani. L'antitetanica l'avrò fatta da bambino ma non mi ricordo più quando. Volevo chiedere se sono a rischio o meno per quanto riguarda il tetano?
Se sì come devo comportarmi?


Grazie

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
se ha completato il ciclo di tre vaccinazioni obbligatorie nell'infanzia, la copertura vaccinale è valida dieci anni.

Se tale tempo è passato vanno valutate alcune variabili:

- profondità della puntura di spina.
- trofismo dei tessuti lesi (il Clostridium Tetani non germina in presenza di abbondante vascolarizzazione tissutale)
-Intensità della sua angoscia: se deve postare tra qualche giorno che ha un dolore alla mandibola da trisma, è preferibile che faccia un richiamo o le IgG iperimmumi.
Si consulti con il suo curante: lo Stato lo paga è bene che lavori.

Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la sua disponibilità. Scusi ho ancora un dubbio, da poco avverto dei piccoli crampi ad alcuni movimenti che faccio con la mano in cui c'è la micro-ferita (che quasi non si nota più), ma non sono duraturi e ne tantomeno ripetitivi frequentemente, soltanto in specifici movimenti mi viene un leggero dolore/crampo e da poco, avverto anche un leggero dolore al polmone destro, quando respiro profondamente (non sempre). Tutto questo è iniziato questa sera, le posso dire che intanto, ero già ansioso e molto in panico, quindi non saprei se è l'ansia che provoca tutto questo, dottore lei cosa dice?? Sono dei sintomi da prendere in considerazione?? O non hanno nulla a che fare con tutto ciò??



Grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
io cosa le avevo detto?
Se tra qualche giorno deve cadere nel panico per cui ogni sintomo sarà espressione di un tetano iniziale, faccia il richiamo o le immunoglobuline iperimmuni!

Sono state parole profetiche, non perchè abbia la sfera di cristallo ma perchè ho anni di esperienza.

I sintomi che lei descrive non sono assolutamente indicativi di alcuna infezione tetanica.
Si rassereni!
Buonanotte.

[#4] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Grazie, quindi non devo preoccuparmi, ma solo dal momento dei sintomi da lei descritti (spasmi muscolari ecc..). Le immunoglobuline se prese senza nessuna infezione, possono portare effetti gravi? Ma alla fine, potrei farlo anche per sicurezza il richiamo? Mi conviene?





[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Il richiamo conviene sempre.
Non è un emoderivato e la copre per latri 10 anni.

Le Ig ipermmuni sono innocue in ogni caso.

Lei non ha il tetano.
Saluti.
[#6] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Salve, scrivo perchè ho il timore ti averlo contratto veramente questa volta.
Mi sono tagliato per sbaglio con un cerchione sporco sul dito, circa 3 settimane fa.
La ferita l'avevo lavata. Stamattina mi sono alzato con un dolore o rigidità, per adesso non forte, alla guancia destra infatti ho messo il dito in bocca, toccando la guancia e sentivo un muscolo un po' rigido cioè il muscolo massetere. Ora la bocca riesco ad aprirla ma sento la parte destra della bocca un po' rigida e dolorante.


La ringrazio per la sua disponibità, ma avevo veramente la necessità di scriverle, vista la mia ansia.

[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Lei ha la fobia del tetano ma da luglio, data dello scorso Consulto, non ha fatto il vaccino.
Stamattina descrive un trisma.
Se veramente crede di avere il tetano io, ancorché disponibile, non posso aiutarla: vada in PS e dopo..... si vaccini!!
Buona domenica!
[#8] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Alla malattia non c'ho più fatto caso dall'ultimo consulto, il problema precedente era alquanto banale e lo ammetto mi sono fatto colpire dall'ansia per niente. Stamattina all'inizio, pensavo di avere un crampo in quella zona ma, conoscendo il dolore da trisma mi è venuto in mente il tetano e quindi mi sono fatto le paranoie.
Avevo deciso di scriverla per assicurarmi se il problema che avevo si collegava alla malattia. Però le dico, che il dolore è durato qualche ora, poi per tutta la giornata non mi ha dato più fastidio. Ora non so se i sintomi da tetano persistono frequentemente
durante il giorno, o se si verificano a volte e lenti ma non tutti i giorni.

La domanda che mi faccio è: Anche se non ha persistito per tutto il giorno e non ho avuto più nessun fastidio il rischio del tetano c'è sempre e quindi è meglio andare a vaccinarsi o a farsi le immonuglobuline?

[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
è dallo scorso luglio che le sto raccomandando di fare il richiamo della antitetanica che la farebbe vivere tranquillo per 10 anni, tanto più che lei ha la fobia del tetano.
Faccia vedere l'attuale ferita al curante e se lo stesso lo ritienga, faccia non meno di 500 UI di Ig iperimmuni che potrà associare in sede anatomica differente al tossoide tetanico.
Cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
La ferita non si vede più.
[#11] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Comunque la ringrazio sempre per la sua disponibilità.
Penso che sicuramente andrò domani.

Saluti