Utente 385XXX
Buongiorno a tutti,
ho effettuato due spermiogrammi [il 21 aprile e 1 luglio] i cui esiti vi riporto in sintesi:
Volume: 4.5 / 5 [>1.5]
Numero spermatozoi/ml: 21 / 23 [>15]
Numero spermatozoi totale: 94.5 / 115 [>39]
Motilità totale: 30 / 35 [>40] *****
Motilità progressiva: 20 / 25 [>32] *****
Vitalità a 2 ore: 70 / 75 [>58]
Forme tipiche: 7 / 7 [>4]
Cellule spermatogenesi: 2 / 2 [<10]
Eritrociti: + / + [assenti]
Leucociti: ++ / Assenti [assenti]

A giugno 14 ed a gennaio 15 avevo gli enzimi epatici alterati (alt-ast-gammagt) erano rispettivamente (111-49-73) e (137-64-81). Dopo colloquio con epatologo che mi ha visitato ed ha visionato ecografica di giugno 14 proviamo a migliorare il cibo (non che mangiassi malissimo ma ho tolto salumi, patatine ed anche quel paio di birre mensili che bevevo) ed ho introdotto movimento fisico quasi quotidiano (passeggiata 1h). Con molto piacere abbiamo constatato che gli enzimi epatici erano scesi a giugno 2015 (45-32-46) senza alcuna cura farmacologica.

Ho effettuato anche altri esami che hanno evidenziato quanto segue:
Vitamina B12 202 [180-914] il medico dice essere bassina
Acido Folico 3.83 [4-25.6] ***** nonostante mangi molta verdura e quotidianamente centrifugati di frutta e verdura
25-OH Vitamina D 42.7 [50-100] *****

Il medico mi ha dato integratori FOLINA (quotidianamente 2 mesi) e DIBASE (1 volta a settimana per 6 settimane poi si vedrà).

Ho letto da più parti che acido folico e vitamina D influiscono sugli spermatozoi; voi cosa ne pensate? Inoltre il problema (ora risolto) del fegato potrebbe anch'esso aver influito sulla poca vivacità dei miei spermatozoi? I leucociti presenti nel primo spermiogramma (nel secondo spariti senza cura, se non miglioramento alimentazione) cosa significano? Gli eritrociti hanno un'importanza?

Segnalo che soffro leggermente di emorroidi.

cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci trasmette alcun dato circa l'esame obiettivo andrologico né su eventuali esami ecografici delle vie seminali che potrebbero essere interessate da uno stato flogistico che giustificherebbe la presenza di eritrociti nel liquido seminale.
L'esame seminale non permette di fare diagnosi ma solo di postulare un potenziale di fertilità maschile basato su dati statistici e non biologici.Bene la dieta e la terapia con folati ma credo che un approfondimento diagnostico si imponga.Da quanto tempo cerca figli?Che età ha la sua partner?Qual'é la diagnosi ginecologica?Che
prognosi ha posto l'andrologo di riferimento che,ritengo,abbia interpellato?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dott. Izzo la ringrazio per l'intervento;

al momento non sto tentando di diventare padre ma la cosa potrebbe decisamente interessarmi in futuro e quindi ho deciso di verificare la mia fertilità; la mia fidanzata ha 24 anni ed ha qualche problema di ciclo che sta indagando con la ginecologa (dopo l'interruzione della pillola che ha preso per 2-3 anni non le è più venuto il ciclo - ha inoltre l'ovaio micropolicistico e carenza di ferro).

Seguirò il suo consiglio e ne parlerò con uno specialista! In questi mesi ero già "occupato" su altri due fronti (fegato ed sangue occulto nelle feci) ed ho preferito rimandare altri esami specialistici.


Posso però approfittare della sua esperienza? L'integrazione di folati, nelle persone con documentata carenza come me, è veramente un fattore molto importante per la motilità?

ancora grazie
un caro saluto


[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la terapia con acido folico non rientra nelle strategia primaria della discinesia ma va considerata accessoria.Cordialità.