Utente 378XXX
Buongiorno. È da circa 4 mesi che ho sempre tachicardia. Sento proprio il cuore affaticato. Sento il battito in tutto il corpo. La pressione e' bassa ( si aggira intono a 90/60 e il battito è sempre sugli 89/90 a riposo. Sono anemica Sideropenica. Delle volte ho dolore toracico, altre allo stomaco con eruttazioni frequenti. Altre volte mi fa male il braccio sx. Spesso sono stanca e mi sento svenire, ho 22 anni.
Cosa mi consigliate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
se è anemica la tachicardia è fisiologica.
Per quale motivo perde ferro? E da dove?
E' importante accertarlo prima di reintegrarlo.
Il dolore allo stomaco è meritevole di una EGDS da concordare con il curante.
L'ipotensione, verosimilmente costituzionale, contribuisce alla sua astenia.
Sia sempre ben idratata e introduca ALMENO 2 litri di acqua nella giornata.

Il dolore al braccio sn non è sicuramente di genesi cardiaca.

Cari saluti.
[#2] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Dottore min rivolgo a li sperando in un aiuto perche non so più a chi rivolgermi. Il medico di base mi manda dal gastroenterologo, quest'ultimo non sa più che dirmi.
In pratica le spiego: circa 6 mesi fa mi sentivo sempre stanca e dopo le feste natalizie mi feci le analisi e avevo Emoglobina a 11.9 però mi dissero che era una cosa tranquilla e di stare tranquilla. Poco tempo dopo mi sentivo sempre stanca e avevo sempre fort. Mal di stomaco, dispepsia e eruttazioni.
Nello stesso tempo ho iniziato a perdere sangue con le feci. Sono stata in ospedale dove mi hanno fatto le analisi e l'emoglobina era scesa. Mi hanno fatto tutti gli esami endoscopici ( mi avevano ricoverata) e non è uscito nulla. Mi hanno fatto anche ECG ed eco nonché raggi più eco addome ma nulla. Solo una colesterolosi colecisti è un lieve rigirgito al cuore.
Mi hanno mandato a casa dicendo prendi il ferro per bocca. L'ho preso per un mese e dopo un mese il ferro era sceso. Mi hanno detto di aspettare che passasse il caldo e riprendere il ferro.
Scusi se chiedo a lei ma:
- secondo lei posso avere anemi, stare male, non avere effetti col ferro e allo stesso tempo avere tutti esami negativi?
- il cuore non è responsabile di tachicardia/ dolore petto/braccio?
- cosa mi consigliate?
Chiedo a lei peche non so più a chi rivolgermi. Lei non sembra moto competente. Aggiungo che ho subito anche una perdita di peso ( ho fatto prima una dieta e sono scesa 15 kg in un anno e mezzo, però negli ultimi tempi e' una perdita involontaria, sono passata da 80 kg di 2 anni a 57kg ora; non ho diarrea, ne' forti dolori addome).
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora,
se ha escluso perdite dall'apparato GI, ciò non vuol dire che lei non possa perdere ferro per esempio per mestruazioni abbondanti o ravvicinate.
O per uno stillicidio emorroidario o da una esofagite cronica.
E' importante che prima di definirsi anemica, lei esegua un emocromo, una sideremia, una transferrinemia, una ferritinemia e un indice di saturazione della transferrina.
Li deve eseguire "freschi" perchè solo così avrà la possibilità di dire che è anemica: 11.9 di Hb per una donna sono un valore pressocchè normale.

Lei è preoccupata di una frequenza di 80 - 90 bpm, sulla quale sicuramente influisce l'ansia ed è al limite della normalità.
Il dolore allo stomaco, con eruttazioni frequenti, potrebbe essere espressione di una MRGE con stillicidio ematico: non conosco se le sia stata praticata anche EGDS e il referto evenualmente formulato.

Se via sia infiammazione nello stomaco il ferro per bocca, specie sotto forma di solfato ferroso, è fortemente controindicato perchè molto irritante! Se necessaria l'integrazione va fatta per via EV.

Concludo: lei non è una paziente cardiopatica; certamente molto ansiosa ed essendo l'ansia una malattia è bene che la curi.

Se il suo curante riterrà opportuno prescrivere le analisi suggerite e lei vorrà farmene conoscere il risultato, potremo fare il punto sulla situazione con dati concreti.

Saluti.

[#4] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Scusi dottore ma mi sono espressa male: 11.9 a febbraio.
Nelle analisi di 15 giorni fa: 11.2. Con MCV basso ( ipocromica e anche microcitemica).
Feritina:4. Sideremia: 39 tranferrina: 265.
Ves alte ( di pochissimo), idem IGM.
Fatta EDGS ( lieve reflusso biliare e piccolissima ernia iatale). Quindi non ho perdite da li'.
Non ho perdite mestruali abbondanti.
Però ho perdite con le feci ogni mese senza costanza.
La pressione e bassa e la tachicardia e' sempre presente: sento tutto il corpo che '' pompa'' e ho dolore sia allo sterno, dietro le scapole, braccio e collo tutto a sx.
Tiroide normale. Eco addome normale. ECG nei limiti, Ecocolordoppler cuore: questa piccola anomalia che le dicevo. Gli esami cardiaci sono di 4 mesi fa, quando sono stata in ospedale e non avevo grossi dolori allo sterno, solo al braccio.

Lei cosa mi consiglia? Sono contenta che mi abbia risposta un medico così competente e concreto come lei. La ringrazio molto.

[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara signora,
come fa a dire che dalla piccolissima ermia Iatale non abbia un minimo stillicidio ematico che la rende sideropenica nel lungo termine?
Io credo proprio che lei debba curare la MRGE opportunamente e NON assumere ferro per via orale ma solo per via EV!
E senza aspettare settembre.
Qual'è la causa della perdita ematica con le feci? Emorroidi? Endometriosi?
E' portatrice di un trait talassemico?
Cara signora, queste domande si fanno col paziente presente: via web servono a poco.

In ogni caso la sua anemia non è ancora drammatica: ma il ferro di deposito sta finendo e se non lo ripristina e se non blocca le perdite inizierà la discesa dell'emoglobina.
Qìuindi concordi con il suo curante o con un Ematologo o con un serio Internista che cosa fare.
cari saluti.



[#6] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Ha ragione. Nessuno capisce qui. Giuro!! Comunque il dottore ha escluso sanguinanti gastrici. La
Colonscopia e' pulita. Lui crede siano emorroidi rientrate al momento della
Colon ( e per questo non visibili). Endometrosi? Come si diagnostica?
Inoltre in ogni caso questi sono i miei sintomi, può darmi un parere: tachicardia, dolore sopra petto, spalla, braccio, giramenti di testa, stanchezza, dolori articolari, vista delle volte più bassa, mal di stomaco, nausea, sangue feci, sanguinamenti in bocca. Secondo lei, poi, con questi valori posso escludere cause ematiche ( leucemia, queste cose qua?!) o cardiache.
Em: 11,2 numero G. Rossi: 4580000
Hct 35,4
MCV 74,2
MCH 25,4
MCHC 32,9
RDW 14,00
PIastrine: 307.000
Pct 7,6
PDW 16,9
Globuli Bianchi: 5.500
Neutrofili 56,0. 3100
Eosinofili 0,8
Basofili 0,2. 0
Linfociti 34,7. 1900
Monociti. 8,3. 500
Ves 19. 49. Kanz 19.0
Scusi se le Chiedo tanto però lei è più competente di tanti che ho visto e mi hanno visitata.
La
Ringrazio tanto.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora,
ricordandole che siamo in area cardiologica, le ribadisco che tranne la modesta anemia, a coloritura microcitemica, il suo emocromo è perfettamente normale.

Le ho già risposto nei precedenti consulti su quello che penso: non posso ripetermi all'infinito. La annoierei.
Di quello che dice il suo curante francamente non mi importa: lei o perde ferro o lo assimila male.
Come può perderlo gliel'ho spiegato. Come reintegralo anche.
Il resto sono tutti bizantinismi sul sesso degli angeli.
Si rilegga i consulti e tragga le conseguenze.
cari saluti.
[#8] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Scusi, una cosa sola e non la disturbo più: lei pensa che questa tachicardia connessa con dolore al petto, braccio, dietro la schiena, possa quindi derivare da questa situazione ematica oppure mi consiglia anche una visita cardiologica ( anche se ho fatto ECG ed eco qualche mese fa)?!
Inoltre quindi lei sta escludendo malattie ematiche ( come quella che ho scritto prima) per i miei valori?! Non ho capito..
Scusi e grazie. Non la disturberò più.
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
lei non ha patologie ematiche.
Ha una modesta anemia microcitica, a globuli rossi piccoli, verosimilmente da carenza marziale.
Non è escluso che lei possa essere portatrice di un trait talassemico: per accertarlo deve richiedere l'elettroforesi dell'emoglobina.
Non leggo valori sospetti per leucemie e altre emopatie acute o croniche.

Signora, quante altre volte devo ripeterle che il suo dolore retrosternale verosomilmente è legato alla ermia iatale con MRGE, che può essere causa anche di stillicidio ematico e che deve curare opportunamente?
Forse non mi esprimo abbastanza chiaramente?

Se ha il tarlo della cardiopatia esegua un ecocardiogramma color doppler e una prova da sforzo. Sempre che dopo riesca a mettersi l'animo in pace.

Cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Dottore in realtà ho già fatto la cura di Lucen40 e plasil. Però comunque perdevo lo stesso sangue rosso vivo ( visibile). Nonché lo stesso era presente quello occulto. Quindi probabilmente lo perdo da un tratto più basso ( e' completamente rosso). Ho già fatto l'elettro forensi ma nulla. In realtà era un po' alta l'alfa2 però quando l'ho fatta avevo Emoglobina 12,5 quindi non credo sia talessemia.
Lei mi consiglia comunque un ECG ed eco anche se l'ho fatto 4 mesi fa? Se ci fossero state grosse anomalie non si sarebbero già viste? Inoltre le ho fatto quella domanda sulla leucemia perché ho letto su internet che può manifestarsi anche con anemia e globuli bianchi non necessariamente alti ( scusi ma avevo letto tempo fa, in realtà non dovrei leggere più cose su internet).
Ps. Il dolore e' maggiormente sopra il seno sx ( tra la clavicola e la scapola), meno retrosternale ed accompagnato sempre da tachicardia ed astenia.
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
da me cosa cerca?
E' il decimo post che ci scambiamo ma sembra che io scriva in Greco antico!
Se preferisce posso farlo, magari comunichiamo meglio!

L'elettroforesi dell'Emoglobina è tutt'altro che l'elettroforesi sieroproteica!
Lasci stare il passato e consulti il suo curante per l'integrazione del ferro EV, la terapia della MRGE, la definizione della proctorragia e della sua causa, l'utilità di un Ecocardiogramma perchè da quello che ha scritto finora si capisce che lei ha solo effettualto un ECG basale.


Dal primo consulto:
"Il dolore al braccio sn non è sicuramente di genesi cardiaca."

Credo seriamente che al di là di tutto lei debba affidarsi a uno specialista per la terapia farmacologica della sua sindrome ossessivo ansiosa.

Fine del consulto.

Saluti.
[#12] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
No dottore, mi dispiace. lei non parla greco antico, anzi!! Sono io che capisco ben poco non essendo medico ma soprattutto essendo molto giovane, ho poche conoscenze in ambito.
Le faccio le ULTIME due domande e poi non la scoccio più ( DAVVERO).

- ho fatto ECG normale, ma anche ecocardiogramma e ecocoldoppler ( sia cuore che TSA).
Ritiene comunque utile un ulteriore controllo?! Come specificato nel consulto ho sempre tachicardia perenne ( al momento degli esami l'avevo già ma non avevo il dolore tra la scapola e la clavicola sopra seno sx).

-no ho anemia mediterranea ( è stato escluso). Però lei crede che possa mettermi l'anima in pace su malattie ematiche?

La rigrazio profondamente. Mi ritrovo spaesata perché il mio medico non riesce ad indirizzarmi sul da farsi, ma temporeggia e io invece non voglio continuare così, ma voglio stare bene.

Rigraziandola nuovamente per tutte le informazioni che mi ha dato, vorrei dirle che apprezzo molto la sua professionalità. Mi ha dato più ''aiuto'' lei di altri medici che ho visto!!
Spero in una sua risposta è poi non la disturbo VERAMENTE più!!
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora,
per il cuore ha già fatto tutto.
Non deve fare altro.

Dall'emocromo non emerge nessuna leucemia.

Per il dolore si faccia vedere da un Fisiatra: potrebbe essere la postura! Lo stesso dolore non è di origine cardiaca.

Se vuol vivere bene e se davvero si fida di me, si trovi un bravo professionista e curi l'ansia con opportuni farmaci.

Diversamente passerà un sintomo ma sarà ansiosa per un altro.

Buona estate.

[#14] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Per me lei è un medico con la M maiuscola!! È' concreto!! Qua nessuno lo è!! È' tutto un gira gira: mi mandano solo dagli specialisti e basta! Senza nemmeno capire qual'e il problema. Purtroppo ero stata indirizzata dall'ematologo ( ma non ci sono andata) dal curante, la gastroenterologa invece ero convinta non servisse, il neurologo diceva che non era di sua competenza la cosa. Insomma un gira gira. Lo stesso cardiologo che mi ha visitata ha detto che secondo lui il problema era altrove ( stomaco, anemia). Insomma un casino. Purtroppo ho perso una persona cara ( genitore) di attacco cardiaco, quindi il cuore purtropp mi fa molta paura.. Idem per la leucemia ( un'amica).. Io sono così Bianca cadaverica, così magra ( perso peso involontariamente) e inoltre sempre stanca che mi ero convinta anche su questa ultima malattia.. Quando mi sento stanchissima inoltre son abbassa notevolmente la vista è mi gira la testa ( motivo per cui sono stata dal neurologo).. Insomma un casino. Lei crede che nonostante tutto quindi possa godermi questa estate, non pensando a queste cose? ( ferro a parte che comunque DEVO integrare e capire la causa).

Grazie!!

Buona estate anche a lei.
[#15] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Dottore scusi una cosa sola e poi la lascio in pace. Sono un po' agitata per questioni personali lavorative. E ho dolore più forte, senso di costrizione, sudorazione e tachicardia da vario tempo. Ammetto di sentirmi in ansia solo che in alcuni momenti mi gira
Troppo la testa e mi sento svenire.
Questa è veramente l'ultima cosa
Che le chiedo.
Pensa siano attacchi di panico o altro?
[#16] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signora,
lei mi sta chiedendo l'ultimo consulto da almeno 3 consulti.
Si vuole decidere a recarsi da uno specialista per curare l'ansia farmacologicamente o in fondo le piace stare male e vivere nell'angoscia?
E' questa la domanda che deve porre a se stessa!
In ogni caso non morirà nè di infarto nè di leucemia: ma CURI GLI ATTACCHI DI PANICO!

Saluti!
[#17] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Lei è davvero convinto che un color doppler è un ECG escludano problemi/anonalie cardiache alla mia età? Perché a me tira il petto, la spalla, fino al collo, inoltre ho tipo dei pizzicori al petto e al braccio. Mi sento anche agitata. Non so quale condizione venga prima ( se l'ansia o i dolori).
Scusi davvero, sono spaesata.
[#18] dopo  
Utente 378XXX

Iscritto dal 2015
Dottore salve. Scusi se la ricontatto dopo mesi ma
Ho letto altri suoi consulti ( dati ad altre persone) e ( mi piace la sua professionalità) e vorrei un nuovo suo parere.
Ho iniziato a soffrire da questa estate di dispnea: mancanza forte d'aria e
Impossibilità di riempire profondamente i polmoni ( come se
Non riuscissi a fare inspirazioni profonde e conseguente mancanza d'aria). In ospedale mi hanno fatto ECG, raggi torace, analisi del sangue. A parte la solita ferritina a 11 e la Sideremia a 30
Era tutto ok.
Ho assunto ferro per bocca e anche se il ferro e' sceso di nuovo
Tutto l'emocromo e' salito normalmente ( Emoglobina 12.7).
La dispnea si accompagna spesso a dolore toracico sx, lievi giramenti di testa e instabilità. Io credevo fossero attacchi di panico ma in realtà avverto la tachicardia e la pressione è molto bassa
La dispnea va e viene e per questo ho fatto una spirometria. Il test di broncodilatazione era leggermente positivo ma non giustificava pienamente i sintomi.
In ospedale ho ripetuto ecodoppler cuore e ECG basali entrambi: il primo ha evidenziato la solita mixomatosi e il rigurgito alla mitralica molto lievi. Il secondo nulla.
Premesso che già feci un visita neurologica negativa sono però a
Conoscenza di avere piccole e vecchie focalita gliotiche ( vascolari?! Non si sa ancora).
Secondo lei potrebbe esserci un problema cardiaco alla
Base dei miei sintomi?
In famiglia ci sono persone cardiopatiche.
La ringrazio tanto.
Ps. Inoltre la dispnea aumenta con gli sforzi e non vado nemmeno più in palestra per questo motivo. Oltretutto il battito ( con gli sforzi) aumenta troppo e non riesco quasi a
'Contenere' il
Cuore nella cassa toracica ( strana espressione ma è questo che sento).
La ringrazio tanto!!