Utente 386XXX
Buongiorno,
Da circa un paio d'anni mi si è formato nella parte esterna del dito medio della mano destra un rigonfiamento molto piccolo.
Nessun fastidio, nessun dolore.
Il 22 ottobre 2014 ho fatto una visita chirurgica.
Il chirurgo mi ha mandato dall'ortopedico. L'ortopedico mi ha fatto fare una ecografia con il seguente esito:
"L'esame ecografico della regione estensoria del III dito di mano dx evidenzia nell'ambito dei tessuti molli e del derma di area ipoecogena ipervascolare, ad ecostruttura emogenea, possibile granuloma, non contiguità con il tendine estensore".
E poi, dopo un ulteriore visita con l'ortopedico il 5 dicembre 2014, mi è stato detto che dovevo essere operato in ortopedia per asportare l'escrescenza.
Sono andato in ortopedia a metà gennaio a fare il prericovero durato una giornata (tutti gli esami vari).
Poi mi hanno detto che mi avrebbero chiamato per l'intervento entro un mesetto.
Dal mese di marzo ho cominciato a chiamare più volte per sapere e mi hanno detto che l'intervento andava più in là per altri casi più urgenti.
Il dito era sempre più o meno uguale.
L'unica differenza è che stava scendendo un pò la pelle.
L' 8 di luglio ho ancora chiamato, ma mi hanno rimandato ancora l'intervento.
Allora ho chiesto se almeno potevano dare un occhiata al dito visto che che da sette mesi nessuno l'aveva più visto.
Sono andato dal medico in ortopedia e questo mi ha mandato in Pronto soccorso.
In Pronto soccorso mi han mandato in chirurgia dove il chirurgo mi ha detto in modo molto chiaro e diretto che si tratta di un tumore e occorre fare una biopsia in base alla quale poi procedono e che bisognava intervenire prima.
Adesso sto aspettando l'esito della biopsia.

Non hanno capito che era un tumore, o un qualcosa che col tempo si sarebbe potuto trasformare in un tumore, considerando il fatto che sull'ecografia c'era scritto possibile granuloma.
Mi han lasciato sette mesi senza nessuna visita, nessun controllo e se non fosse stato per le mie ripetute telefonate sarei ancora qui ad aspettare...

Ci sono gli estremi per una azione legale?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Può sapere se ci sono gli estremi per una azione legale consultando...un medico legale !

Tanti saluti