Utente 372XXX
Salve dottori, vorrei esporvi il mio caso. Sono un ragazzo di vent'anni e da sette mese a oggi ho sofferto di vati disturbi e dolori, in particolar modo riguardanti braccio sinistro, petto e schiena. Prima di porvi la mia domanda ho letto varie domande e risposte, che riportavano tutte ad un unico problema, l'ansia. Premetto di essere a conoscenza di avere un disturbo d'ansia che sto cercando di superare con l'aiuto di uno psicologo, gli effetti si vedono pian piano ma i dolori non vanno mai via del tutto. Ultimamente ho spesso forti dolori al braccio sinistro, che si dividono in senso di stretta al braccio, tremori alla mano , fitte dolorose alle dita. In più avverto spesso dolori alla bocca dello stomaco, bruciori molto forti che partono dal centro del petto e si espandono al tutto il resto del petto e alle spalle, e dolori a tutta la parte del corpo sinistra cioè gamba colo e mascella. Qualche mese fa ho effettuato tutti i controlli possibili, elettrocardiogramma, holter, test da sforzo, ecografia che ha evidenziato solo una leggera steatosi epatica, tutti negativi. La mia domanda probabilmente ha già la risposta, ansia, perché se avessi avuto un principio di infarto a questo ora già l'avrei avuto, allora la mia domanda è: potrebbe esserci un'ipotetica ulteriore causa che potrebbe provocare questi sintomi? (Muscolari, relativi allo stomaco o altro?). Infine vorrei solo aggiungere che sin da piccolo, dai 15/16 anni ho iniziato a soffrire di dolori intercostali, e la mia vita è abbastanza sedentaria visto che studio, e facendo informatica devo per forza stare un tot di ore piegato davanti al pc. Sport non ne faccio, cerco di camminare più spesso possibile, visto che le nelle mie ultime esperienze sportive (palestra o leggera partita di calcio) svenivo quasi. Grazie per il vostro tempo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
ha ragione lei: non posta un dolore con le caratteristiche dell'IMA.

Le camminate fa benissimo a farle, e sono utilisisme alla salute, non solo del cuore.

Una EGDS può essere presa in considerazione ma senza urgenza.

L'ansia la deve curare farmacologicamente rivolgendosi a uno Specialista: il supporto psicologico potrà continuarlo e se ne avvantaggerà.

Infine faccia vedere la sua spalla ad un Fisiatra: è probabile che i suoi dolori derivino da una postura scorretta e ovviamnete da correggere.

Buona domenica.