Utente 386XXX
Buon giorno, sono un ragazzo di 29 anni, è da circa 2 mesi che noto una massa molle attorno al testicolo sinistro, generalmente non mi fa male e non mi crea alcun dolore, se si presenta è raro e molto molto leggero che va a ripetersi e che dura alcuni secondi, se vado a premere sulla zona allora sento una sensibilità più alta del previsto.

Al tocco sembrerebbe una sacca di vermicelli come ho letto e riletto su internet potrebbe trattarsi di varicocele, ripeto che non ho nessun altro dolore associato, solo questa presenza anomala...
Non sono ancora andato dal dottore di fiducia per un suo parere sinceramente per un po di paura.
Ora... ho letto che se dovesse essere qualcosa di grave tra le tante cause associate potrebbe essere anche la ginecomastia.

Premetto che sono sovrappeso peso circa 85kg x 1.71 di altezza. Premetto che circa 5 anni fa ho perso 30 kg ed ero arrivato a 75kg (sono arrivato a pesare 108kg). Negli ultimi 2 anni ho avuto una vita molto sedentaria e alimenteazione a dir poco sregolata...

Come dicevo, ho una sospetta ginecomastia monolaterale localizzata nella tetta destra, non mi fa assolutamente male. A occhio non si nota molto perchè ho molta massa grassa nel corpo, e come potete immaginare anche nelle tette.

Questa cosa mi ha fatto cagare sotto xke non so dove associarla, se al testicolo, o al mio peso...

Spero di non avere dimenticato niente... per il resto ringrazio in anticipo.

P.s. talmente che mi sono cagato sotto che ho smesso di fumare (circa 45 giorni) e mangio tanta frutta e verdura. Carne latticini, e pasta bianca pochissima, e devo dire che non mi sono mai sentito meglio, sia con il corpo che con la mente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
possibile che si tratti di varicocele, ma non si può dire nulla di preciso senza una visita diretta, quantomeno. L'ipotetica ginecomastia (anch'essa va diagnosticata, non auto-diagnosticata) parrebbe difficilmente correlabile alla situazione scrotale.
La riduzione/eliminazione dei fattori rischio è comunque encomiabile, e invito a continuarla, anche al di là dei timori contingenti.
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Scusi dottore, se fosse ginecomastia vera è possibile che non ho nessun dolore?
[#3] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Ce qualcuno che può rispondermi.... sono in ansia, il dottore ce tra 2 giorni.
Grazie