Utente 191XXX
Buonasera, il 6 luglio u.s. ho subito un intervento per tenosinoviectomia (tendinite De Quervain) al polso dx. Come terapia antibiotica mi è stato prescritto per 5 giorni, due volte al giorno, Ciproxin 500, che ho assunto regolarmente. Alla visita di controllo effettuata dopo 10 giorni dall'intervento non è stato riscontrato nulla di anomalo, la fasciatura pesante post operatoria è stata rimossa e mi è stato detto detto di aspettare la caduta spontanea dei punti di sutura. Questo pomeriggio ho iniziato a sentire un fastidio crescente alla ferita ed ho notato la formazione di numerose bollicine piene di liquido, di cui una molto più grande delle altre che circonda uno dei due capi del filo di sutura che fuoriesce dalla ferita. La pelle tutta intorno è arrossata e sono presenti moltissime bollicine molto più piccole ma che sembra si stiano riempiendo di liquido anch'esse. Visto che anche il rapido aumento del fastidio mi sono molto preoccupata e, non potendo contattare il chirurgo immediatamente, ho assunto di mia iniziativa una compressa di Ciproxin 500. Questo cambiamento repentino mi dà molta ansia e non so che fare, ringrazio di cuore chi vorrà rispondere

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

le "bollicine" da lei descritte non sembrano ravvisare un'infezione batterica, perlomeno in sede profonda, ma piuttosto un problema superficiale.

Per noi è impossibile valutare la situazione a distanza, per cui la cosa migliore è contattare intanto il suo medico di famiglia, in attesa di farsi vedere dallo specialista.

Buona giornata.