Utente 386XXX
Buongiorno,
venerdì sera ho cominciato a avvertire un dolore vicino all'ombelico sulla destra, sabato il dolore
è diventato molto forte e invalidante, ogni movimento o piccola pressione in quel punto preciso mi faceva saltare.
Domenica al pronto soccorso, una eco rivela molti calcoli alla colecisti fino a 1,5cm ma il dottore esclude sia lei a dare problemi in quanto il condotto è normale e gli esami del sangue sono puliti.
Escludono problemi intestinali in quanto ho evacuato anche se in modo non regolare.
Pensano a una ernia, riferisco che giovedì (2 giorni prima) ho fatto alcuni sforzi (come sempre) senza accorgermi di nulla. Mi rimandano a casa e mi prescrivono una eco per lunedì e una nuova visita chirurgica. L'eco oggi non rileva nulla di nuovo, calcoli alla colecisti ma condotto normale e nulla più. Oggi il dolore puntiforme è diminuito però si è espanso verso il fegato un pò più in profondita,talmente forte da non poter quasi camminare.
A riposo totale nessun dolore, se non quando sento aria muoversi o appena mangio, quando la pancia si gonfia un pò, Ogni movimento invece è una agonia. Il chirurgo alla nuova visita ritiene che abbia subito uno strappo ai muscoli addominali destri e mi prescrive 20 gocce 2 volte a dì di toradol per 3 giorni.
Ero molto preoccupato visto il forte dolore, ora però mi chiedo: è plausibile che sia uno strappo,
visto che giovedì ho fatto lo sforzo (43kg spostati 4 5 volte), tra l'altro senza accorgermi di nulla di anomalo, venerdì ho fatto ancora alcuni piccoli sforzi (non più di 20kg 3 4 volte) e la sera è cominciato il dolore per poi acutizzarsi il sabato? Uno strappo poi non dovrebbe provocare ematoma e sopratutto essere visto all'eco?
Grazie


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente deve fidarsi della visita del collega, a maggior ragione se con il riposo la sintomatologia tende a migliorare.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno e grazie, si mi fido della diagnosi , vedo effettivamente che stando
a riposo ho un seppur lento miglioramento del dolore, la mia è una curiosità
tecnica, ho preso diversi strappi durante la mia vita, e tutti iniziano
con dolore sopportabile, e poi il giorno dopo grande dolore. In questo caso invece non ho sentito assolutamente nulla, e il dolore è comparso dopo 2 giorni e dalle 2 eco
non è risultato nulla, tra l'altro il dolore e davvero molto, molto forte...
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
E allora se non si fida del medico che l'ha visitata si faccia visitare da uno specialista ortopedico che sulle problematiche osteomuscolari è il più idoneo. Comprenderà che senza poterla visitare non è possibile contraddire il collega che l'ha visitata.
Saluti