Utente 377XXX
Buonasera,gentilmente vorrei chiedere un aiuto xchè da qualche giorno sono molto preoccupato,premetto che sono cardiopatico da circa 25 anni dopo infarto al miocardio con coronarie indenni dopo coronografia,un anno fa ho fatto ecocolordoppler cardiaco di controllo buono fatto sta che il cardiologo mi disse che non c'erano più segni dell'infarto e che il cuore in generale era in buone condizioni,eseguo da 1 a 2 volte all'anno visite di controllo .ultima maggio 2015 con risultato di condizioni buone senza nessuna variazione di farmaci ATENOL,LOSARTAN,ASCRIPTIN,GOLTOR Eall'occasione causa ansia LEXOTAN 2,5.Qualche giorno fa facendi il mio solito giro in bicicletta dopo una salita ho cominciato ad avere mancanza di respiro in qualche modo sono riuscito a tornare a casa e di andare al p.soccorso,fatto tutti gli esami di rito eletrocar.esami del sangue con enzimi e radiografia al torace tutto regolare mi hanno mandato a casa,però da quel giorno spesso ho questa sensazione di mancanza di respiro dopo piccoli sforzi e fino a qualche giorno fa tutto era regolare,è la preoccupazione o paura che può incidere su questo problema o dell'altro?grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
se il suo cardiologo l'ha tranquillizzata, non ci sono motivi razionali per pensare che i suoi disturbi dipendano dal cuore. Sembra invece che la sua ansia porti facilmente la sua mente a focalizzarsi sul cuore per ogni piccolo fastidio e questo certo non l'aiuta a vivere serenamente, nè ad essere obiettivo. Si tranquillizzi e continui come stà facendo a fare i controlli seriati.
Cordialmente