Utente 373XXX
Buongiorno dottori.
Ve faccio presente la mia situazione: ho 26 anni, fimosi parziale (che finalmente opererò a breve). Tuttavia mi preoccupa il fatto che, negli anni ho avuto problemi a scoprire il glande e quindi anche di igiene intimo. Negli ultimi tempi ho notato che la punta del pene (dove esce l’uretra) è normalmente rossa, mentre ai lati, in zone che partono simmetricamente dal frenulo arrivando, a salire, a metà del glande è violaceo, per sfumare verso il rosso e tornare violaceo sulla corona. Inoltre in alcune zone sembrano esserci dei grumi sparsi (come se ci fossero delle piccole punte). Purtroppo la lettura di interne, vista la mia storia mi ha messo anche ansie per poter sviluppare un tumore o avere un qualcosa di cronico (sempre a causa della mia storia).

Ogni tanto ho pruriti, ma non sono frequenti e di intensità varia. Faccio da 1/2 mesi, due lavaggi con saponi intimi neutri.

Vi ringrazio, ma sto cominciando a preoccuparmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,allontani il timore circa la genesi di un tumore,ipotesi non realistica,ed attenda con serenità l'intervento chirurgico che risolverà i problemi locali,legati ad una carenza igienica.Cordialità.