Utente 349XXX
gentili signori
ho un problema non ho più la sensibilità al pene
mi spiego meglio ho delle erezioni ma se inizio il rapporto subito il pene si affloscia e non sento nessun stimolo percui non riesco ad avere eiaculazioni
vorrei sapere da cosa dipende
vi allego la risposta di una
RM ENCEFALO E TRONCO ENCEFALICO SENZA E CON MDC
Non si apprezzano alterazioni della morfologia e/o del segnale a carico delle strutture nella fossa cranica posteriore.
in sede sovratentoriale si conferma la presenza di area di alterata intensità di segnale in sede cortico-sottocorticale temporo-frontale destra che si estende in profondità anche al nucleo lenticolare ed alla testa del caudato compatibile con l'esito glicotico-malcico post ischemico noto ,nel contesto del quale si evidenziano alcune iperintensità di segnale nelle sequenze T1 pesate in particolare a livello nucleo-capsulare e corticale parietale posteriore riferibile a soffusione emorragica .
dopo somministrazione ev di MDC persiste una modesta captazione giriforme della corteccia cerebrale coinvolta.ulteriore piccola area di iperintensità di segnale nelle sequenze TR lungo in sede cortico-sottocorticale parietale posteriore destra ed alcune piccole aereole con le medesime cartteristiche di segnale in corrispondenza delle corone radiate-centri semiovali bilateralmente riferibili ad esiti glicotici
sistema ventricolare nei limiti
dipenda da questo evento il mio problema
io sto asumendo i seguenti farmaci
depaminide 300 2cp al di
cardioaspirina 1 cp al di
elopram 15 gocccie al di
atoris 1 cp al di
o da questi farmaci cosa posso fare per risolvere il problema
ho già provata anche il viagra mi rimane l'erezione ma non sento niente che mi stimoli l'eiaculazione
Ringrazio per le risposte
strutture mediane in asse

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro utente,
la disfunzione erettile è spesso associata ad altre patologie, in particolare con quelle cardiocircolatorie e neurologiche.
Lei ha avuto, da quanto si può evincere dal referto che allega, un ictus ischemico.
L'ictus ischemico può essere associato anche a problematiche di tipo eiaculatorio proprio perché l'eiaculazione è un un complesso meccanismo riflesso che necessita dell'integrità del sistema nervoso centrale e periferico.
Con ciò non voglio assolutamente scoraggiarla, anzi... il punto è che per arrivare ad una terapia, si passa per una diagnosi che non può prescindere da anamnesi accurata e esame obiettivo specialistico, pertanto eviti di assumere terapie casuali, e consulti uno specialista andrologo.
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
meglio sarebbe una valutazione neurologica completa, un ecodoppler basale e dinamico del pene, una valutazione prostaica ed ormanale. Poi qualche cosa si dovrebbe capire. Si ivolga ada esperto andrologo.