Utente 385XXX
Salve sono un ragazzo di 18 anni.
Questi sintomi che avverto in fossa iliaca dx, io le avevo ancor prima dell''operazione che mi è stata fatta il 2 di Settembre del 2014. Dopo un mese che avvertivo dolori sulla parte, sono stato al pronto soccorso per ulteriori esami. Dall''analisi risultava che globuli bianchi erano nella norma,niente febbre,niente vomito, ma nonostante ció hanno voluto operare ugualmente . A distanza di un mese dall''operazione, i sintomi sono ricominciati e sono ritornato al pronto soccorso. Tutto negativo,quindi niente aderenze,e operazione perfettamente riuscita mi hanno consigliato di fare un ecodoppler per vedere se non è un discorso di sangue che passa male o fare visita da un urologo. Lei cosa mi consiglia di fare dato che non so piú a chi rivolgermi. Dimenticavo mi hanno riscontrato Policitemia vera (basso rischio),Fattore V Leiden (in omozigosi), DQ7 positivo e Sindrome di Gilbert. Le terape che sto facendo sono: cardioaspirina (una al giorno),e salassi per tenere ematocrito <48.
Attendo una sua risposta quanto prima. La ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
l'appendice era poi davvero infiammata? Hanno controllato, spero, che non ci fosse un diverticolo di Meckel....

In quanto al suo dolore in fossa iliaca Dx, persistente, nessuno ha pensato di prescriverle una TC addominale con mdc?
La valuti con il suo medico.
Nel corso dell'esame potrebbe praticare una uro TC e verificare la pervietà di tutto l'apparato escretore e una angio TC addominale per valutare eventuali anomalie vascolari.

In quanto alla sua policitemia associata alla trombofilia, che andrebbe, se non è stato fatto, completata con un pannello comprendente altre alterazioni coagulatorie pro - trombotiche (Proteina S coagulativa - Proteina C coagulativa - Resistenza alla proteina C attivata,Gene Protrombina, Omocisteina, MTHFR) la Cardioaspirin potrebbe non garantirle una sufficiente protezione e potrebbe essere necessario usare uno dei nuovi e maneggevoli anticoagulanti orali.

Anche per questo si senta con il suo Curante.

Cordiali saluti.



[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio infinitamente. Faró come mi ha gentilmente consigliato, per quanto riguarda una richiesta per la uro TAC e angio TAC dal mio medico curante. Le comunico che gli esami del sangue che lei mi ha proposto di fare , l'ho giá eseguiti. Me l'aveva giá richiesti il mio ematologo. I risultati erano tutti nella norma.

La ringrazio ancora della sua disponibilitá.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Serena notte!
V.C.