Utente 386XXX
Salve, ho 28 anni e sono affetto da Emofilia A grave. Negli ultimi anni non ho fatto visite androloghe o urologhe, perchè con tutti i pensieri che ho più l'emofilia purtroppo tutto ciò è passato in secondo piano.
La mia domanda è: Essendo emofiliaco posso avere qualche problema in un'eventuale intervento chirurgico per fimosi? Premetto che non ho mai fatto visite per accertarmi, non ho mai parlato con i miei genitori di questo problema sia per vergogna, sia perchè non abbiamo mai parlato si sessualità. Per entrare nel dettaglio, in erezione il glande si scopre solo la punta (manualmente) e da flaccido, (sempre manualmente) riesco a scoprirlo completamente ma con molta resistenza. Devo assolutamente fare una visita...
So che sono in un'età avanzata, ma ci sto pensando seriamente solo da un paio di anni a questa parte.
Ricapitolando;
Sono emofiliaco A grave, ho una paura bestiale al pensiero di intervenire chirurgicamente, non so come dirlo ai miei genitori ( in 28 anni non abbiamo mai parlato di queste cose).
Scusate se sono stato non molto chiaro nella spiegazione, ma è la prima volta che ne parlo con qualcuno.
Vi ringrazio anticipatamente :)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

via tutte le inutili paure e vergogne e, senza perdere altro tempo prezioso in internet, bisogna ora sentire in diretta un bravo urologo od un andrologo con chiare competenze urologiche e con lui valutare attentamente la sua reale situazione anatomica a livello del suo prepuzio e poi prendere le corrette decisioni del caso che sicuramente, se indirizzate verso una prospettiva chirurgica, richiederanno tutte le attenzioni particolari e specifiche per evitare inutili emorragie vista la sua specifica situazione di paziente emofilico.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Salve, la ringrazio per la risposta, sicuramente farò del mio meglio per cercare di superare la barriera della vergogna (un sentimento che in questi casi è inutile è dannoso), Vi terrò sicuramente aggiornati.

cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!