Utente 112XXX
Buonasera carissimi dottori....Sono disperata ...A mio zio ( che purtroppo è solo non avendo figli ma solo me e mio fratello come nipoti e pure vedovo da 1 anno) è stato riscontrato un carcinoma a cellule squamose al polmone al quarto stadio. Il problema è che forse lo ha pure al fegato. Per quanto riguarda quest'ultimo gli è stata fatta un ecografia e risulta quanto segue: Epatopatia cronica con lobo dx sovvertito da focalità multiple ed associata trombosi portale, falda di ascite e linfonodi lio epatico. Quadro compatibile con hcc multifocale da correlare con valore alfafetoproteina e biopsia.
Mio zio ha fatto gli esami del sangue e i valori della Alfafetoproteina sono a 2 ( quindi perfetti) Le transaminasi sono nella norma, la Biribulina è nella norma...L'unico esame sballato è la gamma gt che risulta essere a 196, ma faccio presente che mio zio è stato un grandissimo bevitore. Le dico solo che a lui e sua moglie non bastava una damigiana al mese di vino....Le dico tutto...L'oncologo lo ha trovato in buone condiizoni generali, ha un po di tosse ( sicuramente x il tumore al polmone) E' dimagrito 8 kg negli ultimi 6 mesi. Lui nonostante tutto esce , fa le sue cose normalmente , anche se alivello psicologico è abbastanza giù....Noi gli siamo sempre vicini. Cmq l'oncologo ha deciso di fargli l'ago aspirato in quanto il valore del alfafetoproteina e degli altri valori sono nella norma. Sono qui a chiederle....Potrebbe non essere un epatocarcinoma ma solo cirrosi epatica? La ringrazio dottore....
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La presenza di <<focalità>> esclude che possa trattarsi di sola cirrosi epatica.
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio della sua risposta, ma desidererei avere un ulteriore parere anche da un esperto, come un oncologo :-)
[#3] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera, oggi ho ritirato esame citologico di mio zio...Vi è scritto quanto segue: Alcuni nidi di elementi cellulari con caratteri di atipia morfologico di tipo neoplastico maligno. Il quadro citologico è compatibile con la primitività epatica anamnesticamente riferita.
Secondo voi è curabile? L'oncologo ci ha parlato di chemio per il polmone e di una pasticca per il fegato..Grazie