Utente 355XXX
Buongiorno dottori, vi prego di darmi una mano per un problema che va avanti da tempo e che non riesco a risolvere, quello dei peli superflui. Lo scorso anno ho eseguito 9 sedute di luce pulsata, dal costo complessivo di circa 1000 euro, su schiena e spalle. Trovavo quelle sedute, a cadenza mensile, quasi una presa in giro. Molti dei peli delle aree interessate dagli spari cadevano dopo circa una settimana. Tuttavia, diversamente dalla prassi ideale che (mi par di capire) vorrebbe che il bulbo pilifero del pelo colpito in fase anagen sia definitivamente distrutto (così che il numero di sedute successive sarebbe stato necessario per colpire i peli in fasi non anagen o quelli non ancora spuntati), io nella mia situazione non ho rilevato nulla del genere. Nel senso che i peli cadevano, ma restava comunque un "puntino" nero sottopelle, che nel giro di tot numero di giorni si tramutava in un nuovo pelo. Dopo 9 sedute, posso dire che i peli della schiena (ad eccezione di quelli spalle, del tutto indifferenti al trattamento) sono divenuti più sottili, meno marcati, dal colore meno deciso. Ma il risultato è stato davvero insignificante rispetto alle aspettative. Non un solo bulbo è stato disattivato. Si è trattato solo di un assottigliamento, uno schiarimento nel colore. Sono stato dunque 8 mesi all'estero per un'esperienza di studio, e tornato ho deciso di riaffrontare il problema, e dalla luce pulsata sono passato al laser. Mi sono rivolto così ad un centro estetico che, ancora una volta, mi ha promesso la risoluzione del problema (salvo qualche seduta di mantenimento per qualche rado pelo che sarebbe spuntato negli anni). Il macchinario utilizzato dal centro si chiama MEDIOSTAR NEXT, che mi pare (se non ricordo male) essere la versione da circa 22mila euro. La signora mi ha "prescritto" 8 sedute canoniche (per ora ne ho effettuate due). Il fatto è che io non noto, per ora, differenze rispetto alla vecchia luce pulsata, se non per le diverse modalità del trattamento e la sua durata. Anche qui alcuni peli cadono, ma resta comunque quel puntino nero, che vedrà poi originare un nuovo pelo. Mi rivolgo perciò a voi disperato. Ho 24 anni e sono un gran bel ragazzo. Ma questi peli (nulla di simile ad un orso), ma comunque della qualità e quantità di quella che un ragazzo con una buona peluria può avere su braccia o gambe.... mi stanno precludendo tutto. Non mi spoglio, non vado in spiaggia. Prima facevo una ceretta e via. Ora non posso perché comprometterebbe i risultati (?) dei trattamenti. Non mi impegno in relazioni. Insomma, sto sviluppando un vero complesso. Vi rivolgo queste domande. 1) Questo macchinario Mediostar next (le caratteristiche sono in rete) vi pare abbastanza efficace? 2) Esiste veramente la depilazione definitiva? Alcuni dicono di si, altri parlano solo di risultati temporanei, e dicono con il problema si debba imparare a convivere. 3) Se si, sapreste indicarmi un metodo davvero certo e riconosciuto come tale? Vi prego, grazie.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

in ordine di tempo ha postato consulti simili sullo stesso argomento:

http://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-estetica/429016/Luce-pulsata-e-ricrescita-dei-peli

http://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-estetica/438091/Epilazione-definitiva-E-possibile

http://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-estetica/445311/Epilazione-definitiva-e-possibile


Pur ricevendo risposte utili e sufficientemente esaustive, Lei continua a reiterate le stesse domande e ad affrontare la problematica presso centri che non potranno mai assicurare un risultato definitivo, poiché gestiti da personale non medico e provvisti di apparecchiature depotenziate per legge!

Rilegga con attenzione le risposte già ricevute nei precedenti consulti per capire esattamente a chi si deve rivolgere e quali laser dovranno essere utilizzati.


Prego.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2014
Lei ha ragione, ma io tanto ho aggiornato perché il laser in questione è a diodo, dunque uno di quelli -insieme a quello ad alessandrite- che mi erano stati consigliati qui. Evidentemente è l'estetista che, per legge, non può usarlo ad una potenza tale da ottenere risultati soddisfacenti. Provvederò in un centro medico, grazie.