Utente 211XXX
Mio padre ha 86 anni e durante un ricovero ospedaliero ha contratto una infezione nosocomiale, riscontrata nelle vie urinarie e superata tramite massiccia somministrazione di Vancomicina. Adesso ci è stato comunicato che, tramite un tampone rettale, è stata ricontrata una colonizzazione da klebsiella. Dobbiamo avvicinarci a lui con guanti e mascherina, non è chiaro se dobbiamo anche indossare un camice monouso (gli infermieri ci danno risposte discordanti, loro stessi talvolta non usano alcun presidio, ad esempio per misurare la temperatura o sostituire la sacca della NPT). Noi vorremmo portare nostro padre a casa (ha avuto un ictus e si trovava in Medicina per delle complicazioni broncopolmonari) ma si pone il problema della conpresenza nella camera da letto con nostra madre, 83 anni, non in prefetta salute. Ho letto alcuni opuscoli in merito ma non capisco alcune cose: chi dovrà assisterlo, quali precauzioni dovrà usare esattamente? Con la mano sana mio padre si tocca dappertutto (portando ad esempio la mano alla bocca dopo essersi toccato il pannolone). Pernottando nella stessa camera, mia madre rischia di contrarre il batterio? Dando un bacio sulla guancia a mio padre, rischiamo di essere contagiati? Non esiste un modo per eliminare definitivamente la colonizzazione? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
stiamo parlando della Klebsiella Spp non del Virus Ebola!
Per i soggetti sani non occorre nessuna precauzionne. E' un enterobatterio che fa parte della flora batterica intestinale, probabilmente ne è portatrice anche lei.
Il batterio diventa patogeno se le difese immunitarie sono compromesse, o se raggiunge sedi come le vie urinarie e quelle respiratorie, in cui può provocare infezioni pluri - antibiotico resistenti.

Non è senz'altro buona cosa che il papà si tocchi il pannolone e poi porti le mani alla bocca. Trovate un rimedio perchè rischia una polmonite da Klebsiella che gli potrebbe essere fatale.

La mamma, è meglio che dorma in una stanza diversa.

Per il resto, e per voi in particolare, non ci sono rischi di nessun genere.

Buona giornata.