Utente 387XXX
Buongiorno, ho 35 anni e soffro di stati d'ansia dall'età di 20anni, in 15 anni però non ho mai avuto grossi problemi, il 23 Luglio scorso sono stato per la prima volta al pronto soccorso, quella mattina appena sveglio ho preso un caffè e una sigaretta, dopo circa 10min. ho avuto una palpitazione del cuore fortissima, sembrava che il cuore volesse uscirmi di fuori, non so se è stato un principio di infarto, l'effetto è durato una 30ina di secondi e mi sentivo morire. Vorrei capire come sia potuto succedere, il problema penso possa essere stato causato dalla sigaretta, perchè si trattava di sigarette rumene abbastanza pesanti o forse è successo perchè nei giorni precedenti, nonostante il forte caldo, un giorno mi sono allenato con i pesi e un altro giorno ho fatto un po' di jogging, per completezza devo aggiungere che spesso mi vengono gli stati d'ansia se non mi masturbo..so che sembrerà ridicolo ma se non mi masturbo almeno ogni 3 giorni inizio a star male, questo penso sia dovuto al fatto che con una mia ex facevamo sesso praticamente ogni giorno e spesso anche più volte al giorno, perciò siccome ora sono single forse questa cosa incide sul mio stato di salute. All'ospedale mi hanno detto che cuore e polmoni sono ok, ma in questi giorni sto avvertendo spesso delle fitte al petto(lato sinistro del petto) che non ho mai avuto prima e inoltre in questi momenti di fitte ho il fiato corto. Da quando sono stato in ospedale ho smesso di fumare e di bere caffè e altre bevande alla caffeina, inoltre sto prendendo una boccettina di 'Rescue Remedy' ai fiori di Bach e questo prodotto mi fa passare temporaneamente le fitte al petto; inoltre sto prendendo le gomme 'Nicorette' alla nicotina per farmi passare la voglia di fumare e la sera prima di dormire prendo una pillola di 'Selicor' che mi hanno prescritto in ospedale,gli altri prodotti li ho voluti comprare io. Per non tralasciare nulla, aggiungo anche che spesso in passato mi è capitato di avere palpitazioni quando ero agitato o nervoso..non so forse potrebbe essere insufficienza cardiaca? Per favore dottore mi chiarisca un po' le idee, su internet ho anche letto che potrei avere uno pneumotorace ma non so..ho sinceramente paura che per il gran caldo potrei avere un infarto.. Nell'attesa di un cortese riscontro vi ringrazio e vi porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
i disturbi che lei descrive non sono certo di origine infartuale ne' tantomeno da pneumotorace.
La nicotina e la caffeina, in soggetti ansiosi come lei hanno effetti deleteri,
Pocio conta se le sigarette siano rumene o la nicotina assorbita attraverso gomme da masticare, l'effetto tachicardizzante della sostanza e' lo stesso.
Ha un picco dopo 5-10 minuti e prosegue per 20-30 min.
Quiondi smetta di fumare, se davvero ha paura per il suo cuore, e tenga anche presente che il fumo aumenta il suo rischio di ictus, morte improvvisa e cancro , il che non e' certo poco..
I fiori di BAch ed il Selicor fanno benissimo al farmacista che glieli vende, non certo a lei.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Salve Dott. Cecchini, come ho già detto dal giorno che sono andato al pronto soccorso non ho più fumato, ma se avessi smesso all'improvviso senza utilizzare le gomme, penso che l'ansia mi sarebbe venuta ancora di più, perchè prima fumavo circa 15 sigarette al giorno e sono un tipo che si innervosisce facilmente senza sigarette..come potrei risolvere? Tutto ciò che contiene caffeina l'ho eliminato, i fiori di Bach so che sono solo un pagliativo, però mi calmano e mi fanno sparire le fitte al petto, stesso discorso per il Selicor che mi fa andare a dormire tranquillo e come ho detto mi è stato prescritto in ospedale.
Grazie tante per la risposta.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Faccia come crede, ovviamente.
Se sta meglio con l acqua del rubinetto non vedo perché non debba prenderla.
Se si innervosisce senza fumare lei ha problemi non certo cardiologici.
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Forse non mi sono spiegato bene, il mio penso sia un problema comune a tutti i fumatori il fatto di diventare nervosi se non si può fumare quando se ne ha il desiderio. Le gomme sopiscono il desiderio, ma siccome lei mi ha detto che fanno male quanto le sigarette volevo sapere se posso risolvere diversamente, ad esempio non so con i cerotti antifumo potrei risolvere? Poi per quanto riguarda gli altri prodotti(fiori di Bach e Selicor) lei potrebbe consigliarmi qualcosa di più efficace? Non è che io voglia fare di testa mia, anzi per me ovviamente vale più il parere di un esperto come lei che quello di un farmacista che deve pensare a vendere. La ringrazio tanto.. gentilissimo!

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
guardi ho visto centinaia di pazienti con ictus infarti e tumori polmonari che hanno smesso di fumare in 24 ore
nessuno è diventato nervoso
perche non dà dipendenza se non psicologica
se ha bisogno di banali ansiolitici il suo
medico potrà prescriverglieli tranquillamente ma non assuma sciocchezze come i fiori di Bach
arrivederci