Utente 369XXX
Salve, dottori.
Il mio dubbio riguarda la forma di assunzione di un integratore alimentare, Siben, che mi è stato prescritto dal medico dopo aver riportato una frattura al quinto metatarso il gesso. Ho problemi ad ingerire le compresse di Siben, data la grandezza, per cui, oggi, (il primo dei venti giorni di somministrazione della compressa) ho dovuto frammentare la compressa fino a renderla una polverina. Quindi l'ho ingerita con dell'acqua.
Mi chiedevo se, così assunta, Siben perda la sua efficacia o i suoi effetti possano essere alterati da questa forma di assunzione.
In attesa di una risposta, vi ringrazio. Buonasera!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'integratore a cui si riferisce ha lo scopo di ridurre l'edema e l'infiammazione, per cui non è stato prescritto per la frattura ma per le condizioni del piede a seguito del trauma subíto. La casa produttrice attribuisce al rivestimento una generica capacità di migliorarne l'assorbimento, ma non so dirLe se cambia qualcosa a romperla. Vorrei però richiamare la Sua attenzione sul fatto che le difficoltà a ingerire la compressa sono soprattutto di natura psicologica, perché quando mangia dei maccheroni o della carne sicuramente deglutisce bocconi più grandi della compressa in questione. A riprova di ciò basterebbe dividere la compresso in due parti senza bisogno di "renderla una polverina".
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 369XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la celere risposta, dottor Donati. Sono consapevole della natura psicologica del mio problema. Ho interrotto l'assunzione di tale integratore, molto probabilmente commettendo un errore. Secondo lei ciò potrebbe rallentare la guarigione?
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Per saper rispondere dovrei conoscere le condizioni del piede. Ne parli con il medico che ha prescritto l'integratore
Cordiali saluti