Utente 385XXX
Chiedo cortesemente alcune delucidazioni sugli effetti della diarrea sull'assorbimento della pillola.

Da 2/3 giorni ho delle forti scariche di diarrea prevalentemente la mattina, anche 2/3 scariche quasi consecutive poi durante tutto l'arco della giornata non torno più in bagno.

La pillola la assumo alle 21 e mi sveglio verso le 8 di mattina quindi passano ben 11 ore dal l'assunzione alla scarica.

Non so come comportarmi, sono all'undicesimo confetto quindi a metà blister,
Dato che le scariche si verificano molto dopo le 4 ore dall'assunzione posso ritenerla ben assorbita la pillola? O date le numerose scarice meglio mantenere i rapporti protetti?
In quest'ultimo caso, bastano i 7 giorni successivi alla prima defecazione "sana" o poiché sono a metà blister meglio utilizzare i condom fino al prossimo blister? Se devo stare attenta fino al prossimo blister devo stare attenta anche durante i primi sette giorni del nuovo blister?

Mi scuso per le molteplici domande, ma spero in questi modo di private meno tempo possibile a chi risponderá.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Leone Roberti Maggiore
24% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2015
Buongiorno Signora,
Il suo è un quesito interessante. Per come descrive la sua situazione è molto probabile che l'assorbimento della pillola sia avvenuto in modo corretto, soprattutto se non ha visto spotting o perdite di sangue che suggeriscano un non adeguato assorbimento del prodotto. Quindi l'effetto contraccettivo dovrebbe essere garantito. D'altro canto se vuole essere certa al cento per cento di evitare il rischio di una gravidanza indesiderata, cautelativamente può proteggere i rapporti fino alla fine di questa confezione, ma sarebbe proprio un eccesso di zelo.
La nuova confezione sarà efficace dal prima pillola assunta.

Buona domenica
[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per la risposta, le pongo cortesemente un'altro quesito
Oggi (domenica 2 agosto) si è presentato lo spotting, devo quindi interpretarlo come un errato assorbimento della pillola?
Fino alla sua risposta ho preferito proteggere i rapporto quindi fortunatamente non ci sarebbe il problema di una gravidanza inaspettata!
[#3] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per la risposta, le pongo cortesemente un'altro quesito
Oggi (domenica 2 agosto) si è presentato lo spotting, devo quindi interpretarlo come un errato assorbimento della pillola? Alla diarrea si era poi aggiunta per un'unica giornata la febbre a 38 quindi credo di aver avuto l'influenza intestinale.

Aggiungo inoltre che il mese scorso (quindi blister precedente a quello attuale ) ho fatto la triplice terapia per eradicare l elicobatter e il ciclo non si è bloccati entro i 7 giorni di sospensione ma ho continuato ad avere perdite nei primi 4 giorni di pillola. Crede che possa essere questo il motivo dello spotting?

Fino alla sua risposta ho preferito proteggere i rapporto quindi fortunatamente non ci sarebbe il problema di una gravidanza inaspettata!

Ringrazio davvero di cuore tutto lo staff del sito.
[#4] dopo  
Dr. Umberto Leone Roberti Maggiore
24% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2015
Buongiorno,
Sono intervenuti molteplici fattori che possono aver alterato un normale assorbimento della pillola (influenza intestinale, terapia antibiotica...) ed è difficile stabilire quale sia la causa dello spotting che comunque talvolta si può presentare soprattutto con le pillole a basso dosaggio. Concluda la confezione che sta assumendo e vediamo come va con la prossima in assenza di fattori esterni che possono modificarne il corretto assorbimento.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per il servizio, se si presenteranno eventi animali anche con il prossimo blister la informerò e nel caso contatterò il ginecologo per cambiare pillola.

Cordiali saluti