Utente 211XXX
Salve, sono un ragazzo circonciso, ho avuto tre casi di candidosi con la mia compagna, probabilmente abbiamo avuto il classico effetto ping pong e all’inizio abbiamo fatto delle cure sbagliate. Ora dopo una lunga cura (15 giorni di meclon locale e 7 pasticche diluite in più settimane di zoloder) anche a detta del dermatologo dovrebbe essere tutto passato, prima presentavo tale sintomi: pene che si spellava facilmente, pelle secchissima prurito, tagli che si formavano lungo l’asse del pene e a volte, ma non sempre, cattivo odore.
Da più di un mese questi sintomi sono scomparsi, mi rendo conto che ho usato troppe creme topiche e mi è rimasta una situazione strana di pelle grinzosa, sempre lucida o umidiccia e come se avesse perso sulla parte frontale di spessore si fosse assottigliata. Così torno dal dermatologo che mi esclude lichen sclerosus di cui avevo molta paura, dice che non è necessario fare nessun tipo di tampone, perché non avverto dolore alla minzione e mi prescrive 10 giorni di dermomycin di mattina (fusidato di sodio) e 7 giorni di sera di dermirit (idrocortisone acetato 0,5%). Con un po’ di perplessità, dato l’uso di creme protratto per troppo tempo (ho avvertito il dermatologo di ciò), ho intrapreso la cura e ho finito di prendere il dermirit e sono all’ultimo giorno di dermomycin.
(Specifico che non ho rapporti da almeno 15 giorni)

Purtroppo mi si presenta ancora in erezione la situazione di pelle lucida, più sottile, assottigliata. Non ho ancora provato a masturbarmi perché ho paura a irritarmi facilmente e ricrearmi quei famigerati taglietti, per non parlare di un rapporto sessuale, con preservativo o no. Inoltre a riposo è pieno di pieghe e se lo distendo ci sono lungo esse dei piccoli segni lucidi come se fossero delle cicatrici dei taglietti che avevo durante l’infezione da candida. Specifico che parlo della parte frontale, la parte “retro” (quella che si collega ai testicoli) sembra stare bene.
è possibile che questa pelle assottigliata lucida e grinzosa sia un sintomo di questo ripetuto uso di creme? O mi consiglia di tornare da un dermatologo?

Tra 2 settimane rivedo la mia ragazza e vorrei arrivare preparato, capendo cosa posso fare e cosa no, in questa situazione non so se interrompere tutto, non applicare più nulla e aspettare o se c’è qualcosa che può giovarmi per restituirmi la pelle forte e spessa come prima.

GRAZIE

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo,
Consiglio sicuramente di rieffettuare una nuova visita dermatologica venereologica finalizzata alla comprensione dell'attuale dato clinico:
Consideri anche che l'utilizzo di terapie spesso anche cortisoniche in quella zona può facilmente creare una atrofia mucosale anche piuttosto persistente.
Per tale ragione consiglio la visita come sopraindicatole.
Per ulteriori info può leggere nel nostro sito www.balanopostite.it
Carissimi saluti.
[#2] dopo  
Utente 211XXX

Iscritto dal 2011
Salve, la ringrazio per la risposta.
Da ormai quasi un mese non applico più creme ma il problema prosegue (ho preso appuntamento ma ancora dovrò aspettare qualche settimana), potrebbe essere connesso con un'infezione batterica o dà altri sintomi?
Inoltre le volevo chiedere un'informazione importante:
tampone uretrale e tampone balano prepuziale in cosa si differenziano?
grazie