Utente 387XXX
l'esame PET/TC ha evidenziato ampia area di intensa attività metabolica in corrispondenza dell'ilo polmonare di sx che ingloba completamente il bronco lobare principale(suv max 12.00)coesiste ulteriore area focale ipermetabolica a livllo del lobo superiore del medesimo polmone(suv max 9.00)a sede submantellare sul versante costale laterale.rilievo di aree ipermetaboliche a livello di linfoadenopatie a sede sovraclavare sx(suv max5.50)partaracheale superiore sx(suvmax3.609prevascolare mediastinica(suvmax6.11)finestra aorto-polmonareperibronhiale ed ilare polmonare sx (suvmax 10.00)nn si evidenziano ulteriori attività a livello dei restanti segmenti corporei........gentilmente vorrei essere espressa in un linguaggio più comprendibile x chi è a digiuno di anatomia e cosa può essere fatto x tale patologia sentitamente ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Il quadro è fortemente sospetto e richiede una biopsia per definire in modo chiaro la natura di questa malattia.
Questi termini corrispondono ad aree dove si concentra molto del tracciante radioattivo usato per la PET. Queste aree hanno una elevata attività quindi, anche per la distribuzione peculiare, vanno approcciate con un percorso diagnostico di definizione di un quadro verosimilmente neoplastico.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
ringraziandola x la sollecita risposta aggiungo la diagnosi rilasciatami dall'istologo x ago aspirato(fnc)
diagnosi
positivo x cellule tumorali maligne
quadro citologico caratterizzato dalla presenza di numerosi aggregati costituiti da elemanti epiteliali atipici di natura neoplastica carcinomatosa
reperto morfologico riferibile a localizzazione laterocervicale di carcinoma poco differenziato(g3).in attesa di una sua risposta cordialmente la saluto e mi congratulo x l'ottimo lavoro che svolgete
[#3] dopo  
Dr. Vito Barbieri
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Il dato citologico conferma purtroppo l'ipotesi di una neoplasia maligna. Il quadro PET indicherebbe una origine polmonare.
L'approccio terapeutico adeguato richiede però una diagnosi istologica più precisa.
Questa diagnosi solo citologica, ottenuta con un agoaspirato con ago sottile, non è sufficiente secondo i criteri attuali ed al fine di impiegare le migliori terapie ad oggi disponibili.
Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
la ringrazio x la sua esaustività e competenza infatti l'oncologo ora si è indirizzato come da lei consigliato ed il 24/8 comincerò la chemio la ringrazio ancora x la sua sollecitudine e cortesia