Utente 339XXX
Salve dottori, ho 18 anni e da ieri presento un "piccolo" problema al mio pene.
Premetto che sarò molto schietto, sto con una ragazza da 4 mesi ed abbiamo avuto circa 6 rapporti finora, ieri mi è sorto un problema.
In pratica abbiamo avuto 2 rapporti , il primo è andato bene, il secondo un po' meno.
In pratica dopo un po' il pene mi diventa improvvisamente flaccido, e perdo completamente, o quasi l'erezione, senza riuscire a recuperarla.
Ora datosi che sono un tipo molto ansioso, ho pensato addirittura a problemi di impotenza..
Ho provato oggi a masturbarmi, oltre al fatto strano di sentirmi completamente il pene stimolato, ovvero come un piccolo "solletichino", non riesco a raggiungere completamente l'erezione "dura" come prima.
Oltretutto mi sento come se il mio pene sia stanco, e cosa importante, visto che mi sento il pene "stimolato", raggiungo subito l'eiaculazione.
Da cosa può esser dovuto tutto questo? Magari un fattore emotivo?
Aspetto vostri consigli, grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
16% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
può essere che abbia avuto il secondo rapporto in tempi troppo ravvicinati rispetto al primo, e che il suo "periodo refrattario" non sia stato completamente superato. Sconsiglio la masturbazione "per prova": in questi casi la testa lavora un po' troppo e ci possono essere brutti scherzi.
In sintesi starei tranquillo e non mi preoccuperei; in caso di dubbi consideri una valutazione andrologica diretta.
[#2] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile ragazzo,

Ciò che racconti può essere legato ad un problema emotivo perché se tu inizi a preoccuparti della tua erezione e non a goderne nell ' intimità, allora entri in un circolo vizioso che non ti permette proprio di aver l ' erezione.
Preoccupazione ed erezione sono infatti incompatibili tra loro perché regolati da due diversi sistemi antagonisti.
Inoltre concordo con l ' andrologo sui test che tu stai effettuando anche essi con ansia (come qualunque esame!): il test genera ancor più ansia...
Invece potresti provare a non fare la penetrazione per un pochino di tempo con la tua ragazza e a sperimentare altre forme di piacere. Questo ti aiuterà di sicuro perché abbasserà il livello di ansia dal quale parti.

Cordiali saluti