Utente 380XXX
Buongiorno a tutti e ringrazio anticipatamente coloro che vorranno rispondere.
Vorrei descrivere un mio piccolo problema che spero possa trovare soluzione.

Tutto è iniziato circa due mesi fa, ho sentito un dolore al testicolo sx di breve durata ma di discreta intensità, dopodiché ho iniziato ad avvertire leggerissimo fastidio al suddetto testicolo. (in realtà non saprei dire perché è localizzato una volta al termine del testicolo, un'altra all'"attaccatura" ma comunque sempre in quella zona).
Ho visitato un andrologo che mi ha fatto un ecodoppler dicendomi che a parte una lievissima mobilità del testicolo sx non ha notato niente di strano, i suoi unici consigli son stati di indossare slip contenitivi, smettere di fare pesi in palestra e all'occorrenza applicare Buscopan per il fastidio.
Due giorni dopo, vedendo che il buscopan non dava effetto per il fastidio, ho deciso di provare a sentire un Chirurgo alle Molinette (sono di Torino), che mi ha detto che potrebbe esserci un piccolissimo varicocele (non era sicuro), ma che il dolore non proveniva da quello in quanto se ci fosse stato sarebbe stato di grado minimo, e mi ha detto di farmi fare uno spermiogramma quando avrei avuto tempo (prescrivendomi i soliti slip, no palestra e aulin nimesulide in caso di dolore).
Nemmeno l'aulin credo abbia chissà quale effetto.
Seguitamente, sparisce il fastidio al testicolo e mi prende un dolore lieve sull'addome sinistro.
Decido di effettuare una visita medica e poco prima sento che il dolore si sposta dall'addome al testicolo (come se ci fosse qualcosa che scivoli giù...non saprei bene come descriverlo)
Ad ogni modo, visita medica: collon irritabile dovuto a stress (vero, ma alla domanda sul fastidio ai testicoli mi risponde che il colon può causare fastidio ai testicoli, è vero?). I giorni seguenti non ho avuto più alcun fastidio per circa un mese, poi una due settimane fa ho attraversato un nuovo periodo di stress (neanche tanto in realtà) e una settimana fa ho cominciato ad avvertire nuovamente fastidio al testicolo sx. Ora è da una settimana che sono in vacanza, zero stress perché poi ho avuto buonissime notizie sul lavoro e tutto il resto, ma il fastidio al testicolo continua ad esserci. Mai dolore fortissimo, ogni tanto sparisce anche il fastidio e ogni tanto ritorna. Aulin non serve a nulla. Mai dolore durante la notte, ne fastidio mentre dormo.
Vedrò un medico al ritorno dalle vacanze ma intanto volevo chiedere un parere qui su Medicitalia, cosa potrebbe essere? cosa mi consigliate di fare?
Eseguo l'autopalpazione ogni giorno e non mi pare ci sia niente di strano (magari la faccio male, eh).

Scusate lo sproloquio e vi ringrazio ancora.

Marco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Innanzitutto eviti di palpare il testicolo tutti i giorni, perché questa manovra non porterà ad altro che ad acuire il fastidio. Se vogliamo rimanere nelle patologie più comuni, e quindi escludendo quelle più rare sulla base di un semplice calcolo statistico (ma senza ovviamente poterglielo dare per certo via internet!) direi che le ipotesi più probabili sono due: un'infiammazione della regione inguino-scrotale oppure il già citato varicocele, purtroppo alla sua età ben possibile. Le consiglio di effettuare spermiogramma ed ecocolordoppler come già consigliatole dal Collega delle Molinette (e come può trovare scritto qui http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/87-varicocele.html ) e parallelamente chiedere al suo Curante una terapia antinfiammatoria dedicata per ridurre il fastidio.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Innanzitutto grazie mille del suo interessamento dottore.
Ad ogni modo, credo...se fosse qualcosa di più grave, tipo tumori o robe varie, non dovrebbe essere spuntato dal mio primo ecodoppler che mi ha effettuato l'andrologo?
Oltretutto, non dovrei avere altri sintomi se fosse qualcosa di grave?
Devo preoccuparmi secondo lei?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Come le ripeto purtroppo via internet questo non sono in grado di dirglielo. Più che fidarsi di ciò che le scrivo io, dovrebbe fidarsi di ciò che le ha detto l'Andrologo che ha avuto modo di visitarla: non credo che il Collega abbia tralasciato di prendere in considerazione le ipotesi "più gravi", per cui, se ha svolto il suo compito con coscienza, è presumibile che le abbia scartate...
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
[AGGIORNAMENTO]
Sono stato da un urologo qui in Sicilia, anche lui mi ha palpato parecchio e mi ha detto: TUTTO OK!
testicolo liscio, varicocele di I grado appena accennato che (dice) non può essere il problema...mi ha detto di smettere di effettuare autopalpazione (come anche lei mi aveva suggerito) e mi ha detto che per far passare il fastidio non basta che io una sola volta prenda Oki o Aulin ma mi ha detto di prenderne per 3-4 giorni.

Dottore non le nascondo che in questo periodo ho letto su Internet di un disturbo chiamato dolore testicolare cronico che a quanto ho capito dura per tutta la vita ed ho molta paura di dover convivere con questo fastidio (che ormai dura da 2 settimane da quando ha ripreso) per sempre.
Appena sarò a Torino proverò a consultare altri specialisti per vedere se il fastidio è correlato a qualche altra cosa (magari la postura o qualche problema intestinale)

La ringrazio comunque per il suo interessamento.
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Immagino dunque che l'Urologo che ha consultato in Sicilia si sia orientato per una diagnosi di infiammazione della regione inguino-scrotale, come le avevo scritto lunedì scorso, affezione del resto abbastanza comune. Penso sia giusto dunque assumere una terapia antinfiammatoria seria, cioè Oki o Aulin alle dosi corrette per 3 o 4 giorni proprio come le hanno prescritto.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
[AGGIORNAMENTO]
Innanzitutto la ringrazio ancora per il suo interessamento Dottore.

Sto seguendo questa cura di Oki (prendo una bustina dopo la colazione ed una dopo la cena) da ormai quasi 3 giorni...il fastidio forse è lievemente diminuito ma continua a essere lì...
Io ho due domande: è normale che un fastidio al testicolo duri per quasi un mese se è solo un'infiammazione? (fra poco saranno 3 settimane)

Cosa è questo "dolore testicolare cronico"? Esiste la possibilità che io debba convivere a vita con questo fastidio?

Ad ogni modo, appena tornerò a Torino, rivedrò il mio medico di base ed il mio andrologo e decideremo sul da farsi.

Grazie ancora
Marco
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Beh, intanto deve considerare che il fastidio dura da parecchio, ma la cura l'ha iniziata da poco, quindi attendiamo gli eventi, sperando che siano positivi. La possibilità che il dolore sia cronico esiste, ma prima di subirlo passivamente c'è da fare tutte le indagini possibili per scoprirne la causa.
Cordiali saluti