Utente 354XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 35 anni ; preciso che ho gia' fatto una visita dermatologica e scrivo a voi per avere cortesemente ulteriori pareri.
Da 5 mesi sto assumendo l'antidepressivo trittico e da 3 mesi anche valium 10 mg.
Dopo 2 mesi dall' inizio del trattamento col trittico ho notato la comparsa di molti capelli spezzati sulla cute di circa 2-3 cm che con una leggera trazione venivano via..preciso che nei lavaggi e usando il pettine non ho notato aumento di perdita; preoccupata mi sono rivolta subito ad una dermatologa, che dopo la visita mi ha detto di avere telogen effluvium e che secondo la sua esperienza venticinquennale molto probabilmente la causa era il trittico, avendo lei altre 8 pazienti giovani che assumendolo avevano lo stesso problema.Mi ha inoltre come da prassi fatto fare esami del sangue specifici e prescritto il sideral forte da assumere per 3 mesi.
Vorrei chiedere se altri dermatologi hanno riscontrato se il trittico puo' dar caduta e sapere se il valium ( benzodiazepina) puo'anch'esso dar luogo a caduta di capelli.Secondo il parere della mia dermatologa le benzodiazepine non danno questo problema.
Ringrazio anticipatamente per i pareri dei medici che mi risponderanno.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
sinceramente nella
mia casistica non ho riscontrato un legame tra assunzione di trittico e caduta di capelli. E vale anche per le bdp.
A mio parere inoltre la peculiarità riferita di capelli spezzati lascerebbe pensare anche ad altre cause.
Però non posso aggiungere molto di più non avendo il conforto di visita , vds, o tricogramma, a differenza della collega, che deve essere a riferimento.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 354XXX

Iscritto dal 2014
Ringrazio intanto per la cortese risposta; vorrei chiederle inoltre secondo la sua esperienza in che casi lei ha riscontrato la peculiarita' dei capelli spezzati corti alle radici e se puo' esser anche causa di una grande carenza di ferro, visto che a detta della dermatologa lo avevo al minimo.
Ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
in linea generale il fenomeno della fratturazione del fusto(cioè capelli spezzati , senza bulbo) ,è legato a trazione ( es tricotillomania) danni chimici o fisici diretti sul fusto ,( es trattamenti estetici dal parrucchiere , etc), tinea ,areata,e patologie varie , ed altro ancora . Una grande carenza di ferro induce in genere una perdita globale dell'annesso, ma può anche causare un indebolimento che si traduce in una minor resistenza del fusto.
Quindi si.
cordialità