Utente 258XXX
Salve, ho 24 anni e ho dei dubbi in merito alla salute del mio cuore. Io conduco uno stile di vita abbastanza sano per quanto riguarda l'alimentazione ma non per quanto riguarda l'attività fisica! Ne faccio un po' per circa 4 ore al giorno (frequento un corso di recitazione) ma solo per 7 mesi all'anno. Durante l'estate tendo a riposarmi. In più sono una fumatrice (ma non esagero mai e sto cercando anche di smettere).Ad ogni modo ho sempre avuto problemi fin da piccola ma mai nulla di grave per fortuna. Ho scoperto da qualche anno di soffrire per un lieve disturbo gastrico (reflussogastroesfageo) che ho curato con il peptozol dopo anni di omeorazolo. Ho cercato di eliminare alcuni cibi della mia dita e ora non ho più il reflusso ma solo qualche dolorino per il colon irritabile. Questi dolori spesso però si irradiano nella parte del cuore, la parte sinistra e spesso ho dolori anche al braccio sinistro. Sono una persona ansiosa da un pò di tempo e sopratutto dopo aver preso la pillola anticoncezionale. Ho avuto vari problemi con vari sintomi e ho fatto svariati tipologie di analisi per cercare una risposta ai miei sintomi ma non si è mai capito il vero motivo. Ora sto un po' meglio ma ho spesso la tachicardia e non riesco a vivere la mia vita al meglio e la cosa che mi preoccupa di più e di morire per una banale corsa al parco o un esercizio fisico oppure durante un orgasmo! Non sò se ho fatto bene ad inserire la mia domanda in questa sezione ma avendo fatto vari ecg è possibile essere lo stesso cardiopatici con questi doloretti che ho? Ultimante io non riesco ad avere rapporti perché ho paura dell'orgasmo! Mi viene spesso un giramento forte di testa come se mi stesse per mancare l'aria è ho paura di svenire o peggio di finire in ospedale? Lei può dirmi quali altri esami fare e se c'è la possibilità di essere cardiopatica nonostante aver fatto più volte l'ecg, holter24 ore della pressione arteriale, ecg da sforzo, rmn all'encefalo è da piccolina avevo fatto anche un ecodoppler del cuore? Ad ottobre devono operarmi per il setto nasale deviato anche anche lì (nonostante da bambina ho subito un intervento all'occhio con anestesia totale) ho paura per le complicazioni e sopratutto per il cuore, Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
la sua descrizione è patognomonica non di una patologia cardiaca ma di una patologia di pertinenza di uno specialista dell'ansia: psichiatra o psicologo o entrambi.
Vi si rivolga fiduciosa perchè lei è affetta da una sindrome ossessivo - ansiosa con gravissimo evitamento fobico e ansia anticipatoria e praticamente non vive più.
Le potranno giovare i farmaci che lo psichiatra le prescriverà e una terapia cognitivo - comportamentale.

In quanto al dolore che riferisce, non è di origine cardiaca o almeno non pare tale: siamo per via telematica.
Se soffre di colon irritabile è probabile che sia una sindrome della flessura splenica con irradiazione del dolore.
Se ha fatto una prova da sforzo negativa, vari ECG basali nella norma, ripeta al massimo un Ecocolordoppler cardiaco che ha già fatto da piccola. Ma per sua tranquillità.

Lei ha la stessa probabilità di morte improvvisa aritmica di chi le sta scrivendo, e di tutta la gente con un cuore sano!

Ascolti il consiglio: prenda al più presto appuntamento con uno psichiatra esperto e valido: paradossalmente e metaforicamente l'aiuterà a togliersi la camicia di forza che si è autoimposta e che non la fa più vivere. Alla sua età vivere così non è giusto!!
Se vuole mi tenga informato.
Cari saluti.
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Innanzitutto La ringrazio della risposta. Volevo informarla di essere già andata da uno specialista psichiatra e di non essere stata considerata un caso clinico. Io in passato avevo delle vere crisi di ansia (3 crisi per l'esattezza) ma sono uscita da quel periodo ma continua a spaventarmi la mia mancanza d'aria, non so se provocata dalle sigarette, dalla deviazione del setto nasale a cui sarò operata o da cause diverse! Per quanto riguarda il colon, si è spesso irritabile, fin da piccola stavano per operarmi due volte per appendicite ma poi hanno indagato ed era solo il colon. Ho fatto varie terapie ma penso che a questo punto non ci sia una cura effettiva e nessun medico mi ha mai spiegato perché i dolori si irridessero fino alla zona del cuore, quindi grazie per aver chiarito la situazione, cercherò di stare più serena al riguardo e prenderò in considerazione ciò che mi ha detto e di rivolgermi ad un ulteriore esperto. Ma La ringrazio per la risposta e di avermi rassicurato sulle patologie cardiache, sopratutto sulla cardiopatia di cui non dovrei essere affetta! Grazie ancora e La terrò aggiornata nel caso ci fossero sviluppi sulla mia condizione.
Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
sono contento che lo psichiatra non la abbia considerata un caso clinico. E che lei ci sia già andata.
Non entro nel merito di branche che non mi appartengono.

Mi aggiorni quando vuole.

Le auguro un ottimo week - end!!
[#4] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Grazie ancora per avermi risposto e per la sua pazienza, avrei bisogno di porle un'ulteriore domanda in merito ai cosiddetti doloretti (che in realtà sono più delle fitte) è da ieri (ma come le avevo detto ho avuto più volte questi doloretti) che ho delle fitte abbastanza forti come delle coltellate, esattamente sotto il seno sinistro e avvengono di più se mi abbasso come per prendere qualcosa, ma Si alleviano se sta in posizione eretta. Può dirmi come si chiamano queste fitte? E cosa fare al riguardo? Mi preoccupa la zona ma se provengono dallo stomaco non sò davvero cosa fare per stare meglio. Ho provato con le tisane per calmare ma nulla. Le fitte persistono e non mi è mai successo per una giornata intera come sta accadendo ora. Domani andrò dal mio medico se avrò ancora le fitte, al momento non è raggiungibile. Grazie anticipatamente!
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
intanto posso rassicurarla che le sue "fitte" non sono dolori di origine cardiaca!!
Il dolore da lei definito si chiama "terebrante" proprio perchè da la sensazione di una pugnalata e lascia senza fiato durando pochi secondi.
In genere è legato a un fattore muscolo scheletrico o all'infiammazione di un nervo (le così dette nevralgie intercostali) e si può evocare con apposite manovre su punti grilletto.

Non credo proprio che i suoi dolori derivino dallo stomaco, tuttavia è necessario che il curante la visiti, proprio per porre una diagnosi concreta.
Alla formulazione della diagnosi le saranno prescritti i farmaci più indicati per alleviare il suo dolore.
Nel frattempo può ricorrere al "banale" paracetamolo, se non è allergica.

Dia notizie, se vuole.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio ancora per tutte le risposte date! Si le fitte sono esattamente come le pugnalate ma non durano pochi secondi, se sto piegata sono continue e pulsano poi basta rimettermi dritta e il dolore si allevia da sè.. Ho pensato fosse collegato allo stomaco per via degli altri problemi che ho. Domani mattina spero di poter essere visitata dal mio medico curante! Nel caso la terrò aggiornata!
Buona serata, ancora grazie!
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
se durano per il tempo in cui è piegata è verosimile una patologia radicolare a carico del rachide cervico - dorsale.

In ogni caso non provengono dal cuore.

In quanto allo stomaco resto della mia idea: la visita chiarirà ogni dubbio.

Mi tenga aggiornato, mi farà piacere.

Buona serata anche a lei!!
[#8] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Chiederò al mio medico di eseguire un esame, ma la informo che io soffro di cervicale, ovvero ho delle vertebre spostate sia alla schiena bassa che alla cervicale, ho effettuato una risonanza quest'anno ed è risultato tutto ciò! Ma la situazione non era così grave quindi ho proceduto con un pò di fisioterapia.
[#9] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Salve, mi sono rivolta questa mattina dal mio medico e mi ha riferito che potrebbe trattarsi di semplice "stress" o qualcosa legato allo stomaco ma vista la zona in cui ho indicato di avvertire le fitte mi ha detto che non può sottovalutare la cosa, per questo motivo mi ha prescritto un rx torace, una visita cardiologica e un ecg! Nonostante avessi già fatto un rx torace l'anno scorso è un ecg sempre l'anno scorso mi ha detto che ho bisogno di fare questi esami perché non può escludere che il problema sia cardiologico! Io la ringrazio comunque per avermi rassicurata ma ora devo effettuare tutti questi esami per stare ancora più tranquilla nonostante anche io sono del parere che il problema non sia cardiologico ma ho anche paura di ciò che mi ha riferito il medico curante.
Attendo una sua risposta buona giornata!
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cara signora,
faccia come le ha detto il curante.
Del resto è lui che la ha visitata non io.
Ha più titoli di me nel decidere il suo percorso diagnostico.

Buona giornata a lei!
[#11] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Giovedì ho prenotato la visita cardiologica insieme all'ecg. Ma se si tratta del cuore non è troppo tardi per la visita? Io personalmente vorrei rifiutarmi di credere che si tratti del cuore perché sono giovane e non ho mai avuto problemi ma questa cosa mi sta facendo preoccupare. Secondo lei è troppo tardi la visita per giovedì pomeriggio? Purtroppo era la prima data disponibile! La terrò comunque aggiornata. Le ripeto i suoi consigli sono stati preziosi e sono sicura che Lei essendo uno specialista del cuore forse ne sa di più dei sintomi legati al cuore, ma nonostante questo farò come mi ha detto il medico curante e mi sottoporrò a questi esami.
[#12] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Salve, la aggiorno in merito alla mia situazione. Le fitte sono quasi sparite e questa mattina ho effettuato una visita cardiologica con ecg dal quale non sono emerse patologie riguardanti il cuore. All'ecg però è risultato "tachicardia sinusale". Può dirmi cosa si intende con questo termine? Il cardiologo che mi ha visitato mi ha spiegato che potrebbe esserci per l'agitazione o per la mia carenza di ferro. Però le vorrei chiedere cosa vuol dire questa terminologia e cosa comporta. Sò che è una cosa assolutamente normale ma siccome io ho sempre un battito più accelerato del normale vorrei avere maggiori delucidazioni in merito sempre se non le chiedo troppo e se può riferirmi queste informazioni. Grazie e mi scusi se ho approfittato di questo post per porle tutte queste domande.