Utente 352XXX
Buongiorno sono una ragazza di 30 anni e il mese scorso ho iniziato a prendere Belara perché soffro di ovaio policistico, il primo mese è andato tutto bene ho avuto solo un piccolo ritardo nel ciclo, ora sono al secondo blister e alla nona pillola ho iniziato ad avere dolori mestruali e perdite di sangue, io non so se chiamarle spotting perché sono molto abbondanti e di colore rosso vivo che ad oggi,cioè dopo 4 giorni, non tendono a smettere ed il tutto è accompagnato da emicrania.
Per la cronaca io prendo anche dei farmaci antiepilettici da 2 anni, tegretol 1000mg al giorno e frisium 5mg al giorno.
È normale tutto questo?o proprio perché uso altri farmaci devo preoccuparmi?
Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gli antiepilettici giocano un ruolo importante durante l'assunzione deglì estroprogestinici (pillola, anello , cerotto) .
Ma bisogna distinguere tra gli antiepilettici induttori di enzimi epatici come :carbamazepina, fenitoina, fenobarbital, topiramato e antiepilettici NON induttori di enzimi epatici che quindi non interferiscono come la Lamotrigina, ,Gabapentina, valproato di sodio , ect...
Mi deve indicare con precisione i componenti dei farmaci.
Salutoni
[#2] dopo  
Utente 352XXX

Iscritto dal 2014
Io uso tegretol 400mg a rilascio modificato quindi carbamazebina, so che questo può ridurre l efficacia della pillola a livello di contraccezione ma sia il ginecologo che il neurologo mi hanno detto comunque di prendere la pillola appunto per le cisti che mi provocavano forti dolori...solo che ora mi sto preoccupando e.
Grazie mille per la dua attenzione e celere risposta
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quindi nessun problema , se non interessa l'effetto contraccettivo