Utente 263XXX
Salve,

ieri mi è capitato di dover andare a defecare nel WC di un bagno pubblico di uno stabilimento balneare, ma per la fretta, ho dimenticato di tirare lo sciacquone prima di iniziare. Naturalmente ho evitato di appoggiarmi restando piegato con le gambe, ma il cadere delle feci dentro il wc ha fatto rimbalzare indietro l'acqua sporca sul mio sedere. Mi sono immediatamente pulito bene con della carta igienica rimuovendo il residuo di feci e asciugando lo schizzo d'acqua. Sono andato poi a fare un bagno in mare, dato che non c'erano ne docce ne bidet.

Purtroppo non ricordo quanto sporca fosse l'acqua (credo fosse un po' scura), al mio arrivo, ma ricordo che non c'erano cattivi odori, ma di certo chi aveva precedentemente usufruito del WC non aveva tirato lo sciacquone! Purtroppo c'è tanta gente mal educata.

Mi chiedo se lo schizzo d'acqua che mi ha bagnato dietro e la successiva pulizia approfondita con la carta igienica (che forse ha distribuito le gocce dello schizzo in altre parti, come l'ano) può essere causa di infezioni intestinali, esterne o altro.

Scusate la domanda, ma ho questo tarlo in testa (sto diventando ipocondriaco): l'acqua sporca che è venuta a contatto con il mio sedere (e forse ano) contenga batteri o virus che possono causarmi qualche malattia.
Oggi poi ho un leggero solletico all'ano (non so se creato da auto suggestione)
Spero che le probabilità di infezioni siano basse.
Se non fosse cosi devo fare qualcosa come eventuale precauzione?

Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
la gente è sicuramente maleducata ma lei prima di accomodarsi lo sciacquone lo poteva anche tirare!!

Comunque, se con la carta igienica si è limitato a una regolare pulizia anale superficiale, non corre rischi di sorta.

Arrivederci.