Utente 129XXX
Buongiorno, sono una donna che a Marzo ha compiuto 47 anni. Ho iniziato ad avere il ciclo mestruale a 9 anni e non mi sono mai saltate, tranne quanto a 27 anni sono rimasta incinta. Al controllo di Aprile us il ginecologo ha detto che per il momento non ci sono segni di premenopausa.
Il mio ultimo ciclo (arrivato dopo 23 giorni; generalmente è di 25-27 gg) è stato il 16/07; il giorno 28/07 (12°giorno) ho avuto un rapporto non protetto (non volutamente); sinceramente sono parecchio preoccupata, anche perchè penso fossi nei giorni a rischio (perdite particolarmente copiose tipo chiara uovo)....vorrei gentilmente sapere se è verosimile pensare che posso essere rimasta incinta e quando posso fare un test sicuro.
Ad oggi, (18 giorni dal ciclo) non ho nessun sintomo strano; l'unica differenza rispetto agli altri mesi è che generalmente dal 15 giorno (o anche dopo) dal ciclo, ho delle perdite scure che durano fino alla comparsa del ciclo successivo; invece questo mese ancora niente.
Allego il resposo dell'ecografia del 16.04.2015 (u.m.04.04.2015)
"Utero retroverso di aspetto diffusamente sisomogeneo senza particolari caratteristiche patologiche. Endometrio di aspetto secretivo, omogeneo in fase.
Ovaio sinistro: doppia formazione pseudofollicolare < 1 cm (complessivamente ovaio di 27x22)
Ovaio destro: follicoli visibili
Douglas libero.
Vi ringrazio in anticipo per la risposta e per il servizio che svolgete a nostro favore.
[#1] dopo  
Dr.ssa Manuela Steffè
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
pur avendo probabilmente una situazione ormonale ottimale - relativamente alla sua età- non penserei "verosimilmente" che possa essere incinta per un rapporto completo in 13°gg. Realisticamente, in questa fascia d'età, penserei che la probabilità di una gravidanza in tal modo è nell'ordine del miracolistico. Ciò perchè- statisticamente parlando- la fertilità naturale dopo i 40 anni nella donna crolla progressivamente in breve tempo, rasentando lo zero dopo i 45 anni. Per carità... le eccezioni esistono... ma , ripeto, non la considererei una eventualità "verosimile".
Rispondo cmque alla sua domanda e circa dal 12/8 potrebbe eseguire un test urinario attendibile.
Riguardo alle perdite scure (di sangue, vero?) che frequentemente ha prima del ciclo potrebbere essere espressione di un livello ormonale non perfettamente compensato (dal progesterone : capita spesso....alla sua età). Questo mese invece potrebbe essere meglio compensata con gli ormoni.... ma ciò non significa automaticamente che il rischio di gravidanza sia maggiore!
Stia serena e buon proseguimento...,
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dottoressa,

La ringrazio per la celere risposta..ora non mi rimane che aspettare e vedere che piega prendono le cose.

Poi giusto questo mese che è successa questa cosa, mi scompaiono improvvisamente le perdite scure di sangue, che sono ormai diversi anni che ho...cioè, proprio ora, dopo anni in questa maniera, ho un compenso di ormoni maggiore?...e penso sia naturale, di fronte a qualcosa che ti è sempre capitato e che poi non ti succede più, preoccuparsi un pochino.

In più, lo scorso mese, a luglio, a parte avere il ciclo molto più ravvicinato (23 giorni...anche questa, cosa mai successa) il ciclo è stato molto più moderato del solito (generalmente è molto più abbondante)...e, una volta finito, per diversi giorni ho avuto dolori in basso a destra, (dolori che ho ancora)....ed anche le urine, appena finito il ciclo, sono state per diversi giorni più gialle del solito ed anche parecchio maleodoranti...(tipo quando si mangiano gli asparagi x intendersi)....non so, tutte cose mai successe...che stanno capitando proprio ora, non solo a ridosso del mese di Agosto ma anche dopo l'accaduto.
Le chiedo un ultima cosa, se Le è possibile rispondermi: siccome proprio sotto casa ho un laboratorio ecografico che rimarrà aperto tutto il mese di agosto...ida una ecografia, dopo quanto tempo è possibile stabilire o meno una gravidanza, tenuto conto che l'ultimo ciclo è stato il 16/07 e "l'incidente" il 28/07?

La ringrazio per tutto.

Cordialmente.
[#3] dopo  
Dr.ssa Manuela Steffè
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Dunque: la gravidanza iniziale si controlla facendo un test di gravidanza urinario o meglio il dosaggio sul sangue della BetaHCG già il giorno della "mancanza" (= 4° sett). Se positivo il test urinario già il giorno successivo si fa la Beta. Si ripete poi il dosaggio della Beta all'incirca dopo 1 settimana - per 2 volte : e saremmo giunti alla 6° settim. La settim successiva si può fare l'ecografia transvaginale. Qualsiasi valore o sintomo all'infuori della norma potrebbe far variare le date sopra indicate.
Purtroppo per lei il periodo corretto per la prima Beta coincide con la festività del Ferragosto - in cui la maggior parte dei laboratori analisi sono chiusi. Perciò le consigliavo direttamente di fare il test urinario da sè.

E poi si vedrà....
Cari saluti,