tono  
 
Utente 518XXX
Gentili dottori , martedi scorso ho portato mio figlio di 8 anni (4/10/2000) al controllo pediatrico per il rinnovo del libretto dello sportivo in vista della ripresa della piscina e delle lezioni di hip hop. L a dottoressa scrupolosamente ha effettuauo la visita e siccome era la prima volta che ci vedeva perchè purtroppo la nostra vecchia pediatra è andata in pensione, dopo averle detto che io ho sempre saputo di avere un soffio al cuore fin dalla nascita , che poi in realtà a seguito di esami approfonditi per un intervento chirurgico , all'ecocardiogramma mi è stato diagnosticato un lieve aneurisma del setto interatriale senza versamento di shunt, e dicendole che anche al bimbo hanno sempre parlato di soffio innocente a tutte le visite effettuate dai vari pediatri, auscultando attentamente ha rilevato che secondo lei non si tratta di soffio ma di sdoppiamneto di 2 tono e ci ha prescritto visita ecg ed ecocardio da effettuare presso un cardiologo pediatrico. Io sono molto spaventata, vorrei sapere se ci può essere correlazione tra il mio aneurisma e lo sdoppiamento di tono di mio figlio, e se venisse diagnosticato ciò, cosa comporterebbe nella vita di mio figlio'? Potrà condurre una vita normale ,facendo sport... Premetto che io non ho mai avuto disturbi e se non facevo lecocardio non me ne sarei mai accorta.. Mio figlio è un bambino sano che cresce regolarmente , e ad un piccolo intervento effettuato aa due anni ad un testicolo e quindi credo monitorato in sala operatoria è possibile che non sia stato rilevato nulla ?
Grazie per la risposta che vorrete darmi un saluto da una mamma in ansia....

Graz

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Uberto Maria Santoboni
24% attività
8% attualità
12% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile signora,
lo sdoppiamento del secondo tono è un reperto frequente nella pratica clinica. Nella maggior parte dei casi, è un reperto assolutamente fisiologico. La collega pediatra ha voluto, giustamente, sincerarsi della benignità facendo eseguire a suo figlio un ecocardiocolordoppler, l'esame indicato in questi casi.
Per quanto riguarda i soggetti portatori di lieve aneurisma del setto interatriale senza shunt (reperto peraltro casuale, come fu per lei), possono svolgere una vita regolare, e praticare attività sportiva anche agonistica (con qualche limitazione per le attività subacquee).
Capisco le sue preoccupazioni, ma ritengo di poterla tranquillizzare.
Un cordiale saluto,
[#2] dopo  
Utente 518XXX

Iscritto dal 2007
Grazie mille per il tempo dedicato , il 15/10 andremo dal cardiologo e spero che non s evidenzi nulla di grave. Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Uberto Maria Santoboni
24% attività
8% attualità
12% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prego, e mi tenga informato sull'esito dell'esame.
Cordiali saluti,
[#4] dopo  
Utente 518XXX

Iscritto dal 2007
Vi invio esito esame eseguito ieri 15/10/2008:ascoltazione TC normali; non click; nè soffi significativi. ECG ritmo sinusale, Tr: nei limiti della norma per l'età.
Frequ. 88 b/min
PR 112 msec; QRS 82 msec
QT/QTc 438 msec

ECOCARDIO levocardia in situs solitus; normali rapporti anatomofunzionali; diametri e spessori nei limiti; motilità settale reg; valvulogrammi ed apparati muscolotendinei normali e competenti; piano A-V reg RVOT reg; LVOT reg; bulbo aortico e giunzione sino-tubulare reg; sistema coronarico in sede reg; Non shunt evidenziati; non segni di versamento pericardico:

Conclusione: non patologia cardiovascolare in atto.

Quindi tutto regolare ? Grazie un saluto
[#5] dopo  
Dr. Uberto Maria Santoboni
24% attività
8% attualità
12% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Conclusione: l'ecocardiocolordoppler non ha evidenziato alcuna patologia, suo figlio potrà fare la vita di un qualunque ragazzo della sua età. Se desiderasse praticare qualche attività sportiva, non dimentichi comunque di portare l'esame eseguito in visione ai colleghi.
Cordiali saluti,