Utente 135XXX
Salve con la presente per chiedere un Vostro gentile parere riguardo mia mamma, anni 77 da circa cinque anni sotto controllo per stenosi alla valvola aortica, che si è sempre mantenuta di grado moderato, dieci giorni fa avvertendo dolore toracico e perdita temporanea della vista, ci siamo recati al pronto soccorso, dove è stata ricoverata in cardiologia, all'atto del ricovero era in fibrillazione, dai vari controlli è emersa la seguente situazione:

All'ecocardiogramma color doppler ventricolo sx di normali dimensioni con severa ipertrofia concentrica più evidente a carico del setto, conservata contrattilità globale, non evidenti asinergie segmentarie, cuspidi aortiche calcifiche con apertura severamente ridotta gradiente medio 59 mmhg, max103 mmhg, ed insufficienza valvolare lieve, ectasia dell'aorta ascendente (4,2 cm), atrio sx nei limiti, fibrosclerosi mitralica, con insufficienza valvolare moderata, sezioni dx nei limiti, I.T. lieve con PAPs non aumentata, minimo scollamento pericardico posteriore, VCI di calibro regolare, collassabile.

Coronografia per via radiale dx con seguente conclusione; coronarie epicardiche esenti da lesioni.

Agli esami di laboratorio incremento isolato di troponina, creatinina 1 alla dimissione, potassio 3 integrato con Kcl ev, emocromo stabile intorno a 11 g/dl.

Mia mamma pesa 80 Kg per un altezza di m 1.60
Abbiamo effettuato consulto cardiochirurgico, ed il cardiochirurgo ha detto che la valvola va urgentemente cambiato ed è stata messa in lista d'urgenza per il mese di settembre.

Il cardiochirurgo ci ha detto che le condizioni generali della paziente sono buone, per poter affrontare l'intervento, soffre di ipertensione e diabete mellito entrambe le cose tenute sotto controllo da anni con farmaci.

La cosa che ci ha un poco lasciato interdetti, e che il cardiologo che la segue da anni, e che la visitata nel mese di maggio, ha sempre definito ancora lontana l'operazione, è mai possibile che in appena tre mesi la stenosi da moderata sia passata a severa e necessita di urgente intervento.

Vi ringrazio anticipatamente per le delucidazioni che fornirete ed anche per le spiegazioni circa intervento chirurgico.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dai dati che lei riporta sua madre avrebbe già dovuto da tempo,sottoporsi ad intervento di sostituzione aortica.
Quindi l,appuntamento per Settembre è ragionevole per sottoporsi all imtercento in questione
Arrivederci e auguri

Cecchini