Utente 403XXX
Buongiorno, da circa un anno ormai provo dolore alla spalla destra, per un periodo anche alla sinistra, poi passato. Mi venne circa un anno fa quando andavo in palestra in sala pesi, dopo mesi di inattività continuo ad avere sempre male al risveglio, poi a volte durante la giornata un po' di meno, a volte costante.. Non posso dormire di lato se no il dolore aumenta di molto, ritorna anche sulla spalla sx dormendo di lato quindi evito..ho preso antinfiammatori che purtroppo non hanno avuto risultati.. Mi fa male maggiormente nei movimenti nei quali devo alzare le braccia o spingere in avanti come ad esempio mettere la 5 marcia in macchina..in un periodo mi sembrava quasi come se uscisse di poco in fuori alzando il braccio.. Ho fatto un'ecografia dalla quale non è risultato niente fuori posto, una visita da un ortopedico che mi ha detto ben poco, solo consigliato di fare nuoto e ginnastica per la spalla, un fisioterapista che mi ha consigliato di fare un ciclo di tecar che non ha avuto effetti.. Stavo pensando oltre che di cambiare ortopedico di andare a fare privatamente una risonanza magnetica..me la consigliate? Onde evitare di spendere inutilmente soldi.. Meglio con il liquido di contrasto o normale?? Sinceramente dopo un anno e senza soluzioni mi trovo ad essere sfiduciato e quasi rassegnato.. Vorrei fare attività fisica che mi manca molto ma ho paura aumenti il dolore..
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La storia clinica che ha dettagliatamente raccontato è molto chiara. Come Specialista della Spalla ho già dei sospetti sulla sua possibile diagnosi ma, come può ben immaginare, è assolutamente necessario una visita.
Il mio consiglio è:
1. prima di effettuare un qualsiasi esame strumentale è opportuno che questi venga proposto da un medico (con o senza mezzo di contrasto dipende dalla sua valutazione clinica)
2. lo specialista che ritengo idoneo a stabilire una diagnosi precisa è il Chirurgo della Spalla
Alla luce di quanto le ho scritto è chiaro che il mio invito è quello di sottoporsi a visita specialistica del Chirurgo della Spalla quanto prima possibile.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la risposta, adesso ho prenotato da un nuovo ortopedico a torino che mi hanno consigliato quindi vedremo.. nel frattempo ho fatto la risonanza magnetica e riporto il referto:
Nella norma le componenti miotendinee della cuffia dei rotatori
Non evidenza di versamento articolare
All'esame basale il cercine glenoideo mostra normale morfologia e segnale
Il tendine del capo lungo del bicipite, regolarmente contenuto nella doccia omerale mostra normale decorso profilo e segnale con iniziale distensione fluida della corrispondente guaina sinoviale
Concomita quadro di artrosinovite a carico dell'articolazione acromion-claveare con distensione capsulare
In sede subacromiale è presente minima distensione fluida della corrispondente borsa sierosa.

In attesa della visita dal nuovo ortopedico che sarà dopo la prima metà di settembre lei cosa ne pensa? Crede che sia prudente evitare sofrzi fisici quali flessioni, nuoto ecc o che possano fare ben se fatti senza esagerare?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Alla luce di quanto è emerso dalla risonanza magnetica le sconsiglio di fare qualunque sforzo fisico del braccio sofferente ciò può peggiorare la sua situazione.
Una valutazione precisa del suo problema non sono in condizioni di fornirgliela (avrei bisogno di altri dati) , però è opportuno che si rivolga quanto prima ad un chirurgo della spalla.
Auguri