Utente 243XXX
Salve, scrivo per mia madre che ha 50 anni. Abbiamo preso un gattino piccolo piu' di un mese fa, e il gatto avrà avuto all'epoca forse sulle 3 settimane. Finora non aveva mai avuto sinotmi di allergia, ma ora improvvisamente avverte una forte orticaria, rossore alle orecchie, occhi che lacrimano. Soffre a volte di orticaria per dei farmaci per Leucemia Mieloide Cronica, che assume costantemente, ma sono episodi di poche ore risolvibili con antistaminico, in questo caso sono circa 3 giorni che ne soffre e trova sollievo al alvoro fuori casa, e peggiora sul letto, dove spesso è anche il gatto. Mi chiedo ma è possibile risultare allergici dopo più di un mese? non si dovrebbe sviluppare subito? ora il gatto ha sui 2 mesi e mezzo circa.
grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Piero Recchia
24% attività
16% attualità
0% socialità
TRENTO (TN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
I sintomi sono suggestivi per una allergia all'epitelio di gatto. Possono manifestarsi anche con il ritardo di un mese, perche' l'epitelio (la forfora) del gatto deve raggiungere una certa concentrazione ambientale perche' possa produrre i sintomi in una persona sensibilizzata, cioe' che possiede anticorpi reattivi IgE nei confronti del gatto. L'allergia è facilmente diagnosticabile eseguendo un prick test con l'allergene del gatto (Fel d1) presso uno specialista oppure un esame del sangue che si chiama RAST.
Saluti.
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore per la sua risposta! Qualora fosse allergica c'e' qualche rimedio per tenere comunque il gatto? Abbiamo comprato un prodotto da mettere sul suo pelo per evitare le allergie. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Piero Recchia
24% attività
16% attualità
0% socialità
TRENTO (TN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Il metodo migliore per ridurre l'allergenicita' del gatto e' mantenerlo sempre pulito, in particolare spazzolato spesso in modo tale che perda meno forfora e peli (non lo faccia fare pero' a sua mamma!). Forse sarebbe bene non farlo entrare in camera da letto. ll prodotto che ha comprato puo' essere un aiuto senz'altro. In ogni caso se si presentassero sintomi, basta utilizzare l'antistaminico di cui e' gia' in possesso. L'allergia al gatto non va trascurata perche' puo' provocare anche asma, per cui e' bene tenere in casa anche uno spray brocodilatatore a base di salbutamolo.